il Giappone in Italia


Osaka (大阪)


 IKEDA  RINKU TOWN 

RISTORANTI HOTELS 

PERSONAGGI FAMOSI

(potete vedere il mio racconto di viaggio con moltissime foto dei primi viaggi ad Osaka cliccando QUI, in fono alla completissima guida troverete l'elenco delle cose da vedere)

Ōsaka (大阪市, Ōsaka-shi, dove “shi” sta per città) è una delle più grandi metropoli al mondo ed il nostro intento nel realizzare questa guida è quello di renderla nota anche ai tanti turisti italiani che si recano in Giappone e per i quali è molto semplice trovare una guida su Tokyo mentre non lo è affatto per quel che riguarda Osaka il che per me, che mi reco spesso in Giappone, la cosa risulta alquanto singolare, essendo Osaka non solo meta turistica imprescindibile per chi si reca in Giappone, ma anche una metropoli importante quanto Tokyo e piena zeppa di cose da vedere e da vivere. Cercheremo di colmare il vuoto con questa guida dove mostreremo le cose da vedere in una città che è certamente tra le più belle e interessanti che mi è capitato di vedere da turista.

La traduzione letteraria di Ōsaka è “grande (Ō) pendio (Saka)”. Dopo Tokyo è la città più popolosa del Giappone con i suoi quasi 3 milioni di abitanti.

Ma cominciamo ad inquadrare bene l’area. Ecco qui una mappa politica del Giappone:

Come potete notare Osaka si trova ad ovest del Giappone, nella regione denominata Kinki, (近畿地方, Kinki-chihō) o Kinai, ma ancor più conosciuta come Kansai (関西).

Il Giappone è formato da un arcipelago di isole e quest’area si trova nell’isola più grande del Paese, quella di Honshū (本州).

Nota: In giapponese alcune vocali sono allungate, e questo allungamento si evidenzia con un trattino sopra la vocale stessa. Ma in questa guida una volta evidenziata la cosa, tenderemo poi a riportare le parole scritte senza trattino, in quanto è così poi che sono conosciute alla maggior parte degli stranieri. Una persona che non studia il giapponese in effetti conosce la parola Tokyo, ma non sa che in realtà il modo corretto per scrivere la parola è Tōkyō (東京), con le due “o” allungate.

Fatta dunque questa precisazione da ora in poi una volta presentata la parola nel modo corretto verrà poi utilizzata “all’italiana”, senza le vocali allungate, quindi Tokyo per Tōkyō, Osaka per Ōsaka e così via.

L’area del Kansai, in cui si trova Osaka, ricomprende anche molte altre città davvero degne di nota e che saranno magari in futuro oggetto di altre guide specifiche e che sono tra le altre Kyoto, Nara, Kobe e Wakayama.

Il Kansai è anche conosciuto perché in tale area si trova il secondo aeroporto internazionale per importanza dopo quello di Narita (Tokyo), il Kansai International Airport.

Ecco qui una mappa che riporta i collegamenti con metro e treni da Osaka verso le altre città principali del Kansai:

In passato, ma anche oggi, Osaka era considerata come la capitale commerciale del Giappone. Oggi tra le altre cose è considerata come la “capitale del gusto”, ed in effetti, come ho potuto sperimentare personalmente, la cucina di Osaka è certamente di un livello qualitativo elevatissimo. Sarebbe interessante parlare anche della storia di Osaka e della sua evoluzione nel tempo, ma non è oggetto di questa guida e invito quindi chi ne senta il bisogno di informarsi tramite i tanti siti sull’argomento che è possibile trovare navigando su internet.

 

LA CITTA’

 

Dopo aver inquadrato la posizione di Osaka all’interno del Giappone, cominciamo ora a dare una descrizione più dettagliata della città.

E partiamo con una piantina della zona:

Ormai sappiamo che l’area è il Kansai. Ma avviciniamoci di più verso Osaka, restringendo la mappa:

La mappa sopra riguarda proprio la città di Osaka. Potete notare il fiume Yodo che attraversa l’area nord di Osaka, anche detta Kita-Osaka (dove “kita” in giapponese significa appunto “nord”).

La zona sud di Osaka è invece detta Minami-Osaka (“minami” significa “sud”).

La nostra guida sarà suddivisa in due parti, dove mostreremo le cose da vedere nell’area nord ed in quella sud della città, cominciando proprio da quest’ultima.

Prima di addentrarci però nel discorso è bene cominciare a prendere confidenza con la mappa della metropolitana di Osaka. Eccola qui:

Quando arrivate ad Osaka è buona norma quella di chiedere subito una mappa della metropolitana. Potete farlo ad ogni stazione della metro, chiedendo agli addetti di turno, anche se non sempre parlano inglese e quando lo fanno il più delle volte lo parlano davvero male.

Nel caso siate proprio sfortunati e trovaste una persona che parla solo giapponese potete semplicemente dire “mappu” o anche “chizu” (pronunciato “cizu”) e lui vi fornirà una mappa della metro.

Solitamente le mappa della metropolitana non è altro che un foglio dove su un lato ci sono tutte le fermate in inglese, sull’altro solo in giapponese.

Potrebbe capitarvi che abbiano disponibile solo una foglio con la stampa su un lato, quella in giapponese. Non disperate, perché se vi dovesse capitare, come potete notare da quella sottostante, anche se i nomi delle stazioni sono in giapponese, ogni stazione è anche contrassegnata da un codice.

Se ad esempio dovete recarvi a “Umeda”, vi farete cerchiare dall’addetto dove si trova la stazione sulla mappa, e poi seguirete le indicazioni per arrivare alla stazione esatta, M16 nel caso specifico.

Le linee della metropolitana presenti ad Osaka sono diverse ed ognuna indica le proprie stazioni oltre che con il nome anche con un codice comprendente una lettera, identificatrice della linea stessa, e un numero relativo alla stazione. Così, M16 non altro che la stazione n° 16 della Midosuji Line (“sen” in giapponese).

Ecco un elenco delle linee principali presenti ad Osaka, con il colore di riferimento e la lettera ad esse associata:

Midōsuji – M

Tanimachi – T

Yotsubashi – Y

Chūō – C

Sennichimae – S

Hankyū – K

Nagahori Tsurumi-ryokuchi – N

Imazatosuji – I

Questi sono gli orari di inizio e fine-corse delle linee della metro:

Ed ecco un'altra mappa della Baia di Osaka:

In quest'altra invece vediamo le linee di collegamento anche al di fuori della zona centrale:

Cliccando QUI potrete scaricarvi il foglio con gli orari di tutti i treni delle varie linee della metropolitana, anche per sapere quando iniziano e terminano il servizio.

 

MINAMI OSAKA

 

Cominciamo a vedere una mappa dell'area:

 

La zona sud di Osaka è quella secondo me più affascinante e ricomprende le zone di Namba-Dotombori, Nipponbashi e Shinsaibashi.

Dōtonbori (道顿堀) è la via centrale della zona, che percorre in maniera parallela il canale omonimo, piena zeppa di negozi, ristoranti e tantissima gente vestita nei modi più assurdi.

 

La prima volta che si cammina per Dotombori (scritto Dotonbori) si può rimanere storditi da tanto chiasso e tanta gente, ma poi le volte successive si fa meno caso alla confusione e si cerca di vedere tutte quelle cose particolari che si nascondono in tanto caos. Una cosa che noterete camminando per la strada è questo strano personaggio, Glico:

Il cartello dell’atleta Glico, è presente ad Osaka dal lontano 1935 e se si fa attenzione allo sfondo del cartello stesso si possono notare oltre a Glico, anche 4 simboli della città ovvero il Castello di Osaka, l’Acquario, lo stadio Osaka Dome e lo Tsūtenkaku.

Ezaki Glico è una marca che ha avuto molto successo nel tempo divenendo appunto un simbolo della città stessa. Famosissimi i suoi bastoncini ricoperti di cioccolato, i Pocky, conosciuti all’estero anche col nome di Mikado.

Ci sono poi delle catene di ristoranti che sono riconoscibili perché al loro esterno si trova un fugu gigantesco (“fugu” è il nome giapponese del pesce palla), e parliamo nel caso specifico dei ristoranti Zubora-ya, o un granchio meccanico enorme che muove chele e zampe, della catena Kani-Doraku (“kani” è il nome giapponese del granchio). Nel primo vengono serviti piatti tutti a base di fugu, compreso il sushi, che ha un sapore un po’ stoppaccioso ma ad alcuni piace molto. Per chi non lo sapesse, il fugu è un pesce molto particolare la cui preparazione richiede grande maestria, in quanto se si sbaglia nel lavorare il taglio, si rischia di non togliere del tutto il veleno che si trova all’interno del pesce stesso e si rischia di far morire il fiducioso cliente di turno. Fortunatamente non ho mai trovato cuochi incapaci ed ho potuto apprezzare il fugu cotto in molti modi diversi. Davvero un buon ristorante. Segnatevelo.

Anche il Kani-Doraku è buono davvero. Tutto a base di granchio, compreso il kani-miso ovvero il cervello del granchio cotto e lasciato dentro la scocca.

Altra piccola catena che ricomprende 3 ristoranti tra loro molto ravvicinati è quella Kinryu ramen, i cui ristoranti sono riconoscibili dal grande drago cinese che ne caratterizza il luogo. 

E’ possibile degustare dei ramen davvero squisiti, sedendosi su tavolini un po’ scomodi per noi occidentali ma caratteristici. Anche al mattino, un buon ramen caldo e profumato, specie d’inverno è un toccasana.

Il ramen è un piatto tipico del giappone proveniente dalla Cina e che è composto da spaghetti di grano saraceno immersi in un brodo che può essere fatto in tantissimi modi ed essere cotto con base di soia, o brodo di pesce, di carne, di verdure, e così via.

Sempre lungo la Dotombori troviamo Otakoya, dove è possibile degustare i famosi takoyaki, un piatto davvero tipico del Giappone. Sono palline di pastella con aromi e un pezzetto di polipo (tako) al centro. Sono cotte (yaki) in maniera davvero particolare su una piastra apposita.

Dotombori ramen Taishokudo è un altro ristorante da non perdere se si è amanti del ramen.

Hariju è invece un ristorante specializzato in carne bovine, riconoscibile per la mucca all’esterno, sospesa in alto. Si utilizza solo manzo proveniente dal Giappone.

Kui-daore è invece un ristorante ad 8 piani dove ogni piano rappresenta una cucina diversa. Di fronte al ristorante si trova Taro Kuidaore, un clown meccanico, posto lì nel 1950.

 

 

Lo Tsūtenkaku

 

La cosiddetta “torre del cielo” è una torre non poi così alta, che è comunque molto visitata ed è uno dei simboli della città.

Questa torre ha una storia davvero particolare. Venne ricostruita nel 1956, dalla Tsūtenkaku Kanko Co. Ltd dopo che la torre originaria venne danneggiata da un incendio nel 1943.

Inizialmente la torre venne costruita nel 1912 ed una funivia la collegava al vicino Parco divertimenti.

All’interno della torre, è presente una statuina chiamata Billiken, che si dice porti fortuna e felicità. E’ una replica di quella originaria, andata dispersa. Per ottenere fortuna bisogna donare una moneta e strusciare i piedi della statua.

Se posso dare un consiglio è quello di non andare la domenica perché è veramente affollato all’inverosimile e pieno di bambini che non devono andare a scuola.

La torre originariamente era alta 64 metri, mentre oggi raggiunge i 103 metri ed ha un osservatorio a 91 metri d’altezza.

Indirizzo: 〒556-0002 1-18-6 Ebisuhigashi, Naniwa-ku, Osaka City

Orari: 9-21 (ultima entrata alle ore 20:30)

Aperto tutto l’anno

Tariffa: adulti 600 yen, studenti universitari 500, studenti delle superiori e medie 400, bambini 300

Tel: +81-6-6641-9555 / FAX: +81-6-6641-9559

Sito ufficiale: www.tsutenkaku.co.jp opuscolo in inglese: qui

Aggiornamento: ha da poco aperto i battenti un nuovo osservatorio sul tetto della torre, aperto: GUARDA

Cliccando QUI potrete vedere una galleria di immagini raccolte nel 2016 dal sottoscritto nell'area attorno allo Tsutenkaku.

QUI invece troverete una galleria di immagini dall'interno della torre.

 

Namba City

 

Namba City è un gigantesco shopping center situato accanto alla stazione centrale di Namba. In totale ci sono circa 300 negozi tra negozi di vestiti, scarpe, borse, ristoranti, cafè e così via.

Si sviluppa su due edifici: quello principali con 4 piani e l’altro con 3.

Al 1° piano sotterraneo si trova una replica del razzo N-1 Rocket lanciato dal Giappone nel 1977. L’area è chiamata appunto “Rocket Square” ed è un importante punto d’incontro tra giovani.

Al 2° piano del complesso si trova, dal 2006, “City men’s”, con molte marche anche non conosciute.

Si accede direttamente dalla stazione Namba della Nankai Line. Dalla fermata Namba della Midosuji Line, Sennichimae Line o Kintetsu Line, si arriva invece con una breve passeggiata.

Ecco un guida ai piani della struttura, in inglese:

Andando sull’indirizzo www.nambacity.com/foreign/ è possibile scaricarsi un PDF con la guida dettagliata oltre che dei piani anche di tutti i negozi e servizi presenti negli stessi.

Indirizzo: 〒542-0076 5-1-60 Namba Chuo-ku Osaka

Tel: 06-6644-2960 (sito)

Apertura: dalle 10 alle 21 (fino alle 22 i ristoranti).

 

Namba Parks

 

Aperto nell’ottobre del 2003, Namba Parks (なんばパークス, Nanba Pākusu) è un complesso di uffici e negozi situato accanto alla stazione di Namba-Nankai Line, che si sviluppa su 8 piani più un piano sotterraneo. Di esso fa parte Parks Tower, alto edificio di uffici e negozi (circa 120), e con un giardino sul tetto, davvero particolare, con l’immancabile vending machine e un area ristoro. Al 6° piano ci sono molti ristoranti, mentre dal 2° al 5° piano si trovano i negozi. E’ anche presente un anfiteatro per spettacoli live. Ed anche un cinema.

Si accede dalla stazione di Namba Station della Nankai Line. Si trova invece a meno di 10 minuti a piedi dalla stazione Namba Station della Midosuji Line, Sennichimae Line e Knitetsu Line.

All'interno del Namba Parks trovate anche una gelateria particolare. Ha sostituito una vecchia gelateria di cui parlavano benissimo, mentre questa ad essere sinceri non è poi un granchè. La partiolarità sta nel fatto che si acquista la base di gelato e poi si possono aggiungere delle polverine che gli danno il sapore che vogliamo.

Io le ho provate praticamente tutte, creando un mix di gusti davvero orrendo, mischiando i gusti wasabi, cioccolato, maccha e altro ancora.

Indirizzo: 〒556-0011 2-10-70 Nambanaka Naniwa-ku Osaka

Orario d’apertura: 11:00~21:00 (ristoranti fino alle 23)

Contatti: Tel.: 06-6644-7100 (sito)

 

Spa World

 

Nella zona sud di Osaka si trova quello che è probabilmente il più grande onsen del mondo: lo Spa World.

Per chi non avesse mai provato un onsen, consiglio vivamente di farlo almeno una volta. Non sono altro che dei centri benessere ma molto particolari. Lo Spa World poi offre due tipi di ambienti, uno alla occidentale ed uno alla giapponese.

Le due aree sono nettamente divise ed in maniera alternata vengono assegnate mensilmente agli uomini o alle donne, in maniera bilanciata.

Ad esempio la zona “occidentale” (situata al 4° piano del complesso) è a disposizione soltanto delle donne nei mesi dispari (da gennaio a Novembre), mentre negli stessi mesi gli uomini potranno usufruire della zona “orientale” (6° piano). Nei mesi pari i posti si alternano.

La zona “occidentale” comprende più ambienti:

  • Ancient Rome, una vasca in stile Fontana di Trevi che rimanda al periodo dell’Impero Romano.

  • Mediterranean sea, dove è ricostruita una sorta di piccola spiaggia con il sole che finisce sui vostri occhi.

  • Greece (Medicinal Bath), un bagno alle erbe medicinali che ricorda l’area del Partenone di Atene.

  • Finland (Sauna House), che riporta in un’ambientazione simil-finlandese.

  • Grotta Azzurra, con ambientazione ispirata alla nostra Grotta Azzurra.

  • Spain, vasca con una piccola cascata ed un bagno per i piedi.

  • Atlantis, ispirato alla mitologia greca.

La zona “orientale” comprende invece:

  • Islam (Bagno di Pietre), con ambientazione tipo moschea.

  • Persia, con motivi persiani ed un’area ristoro annessa.

  • Bali, ispirato alla famosa isola.

  • All-Cypress Bath, elegantissimo sito dove vi sentirete un principe o una principessa.

  • Japanese Outdoor Bath Yamazato-no yu, con due vasche che danno l’impressione essere immerse nella foresta.

  • Japanese Outdoor Bath Keiryu-no yu, con una vasca con temperature regolabile e il suono che da la sensazione di un fiume che scorre vicino.

  • Nihon (Lounge): area riposo circondata da alberi di bamboo.

  • Dr. Spa, con tre vasche rispettivamente ad ossigneo, idrogeno e carboni.

Sono presenti poi sauna, piscina con divertimenti e tante altre cose.

Prezzi:

Noterete per ogni opzione due prezzi. Il primo è per i giorni che vanno dal lunedì al venerdì. Sabato e domenica e durante le festività naturalmente i prezzi aumentano. E sono quelli a destra (aggiornati al 15/7/2016).

3 ore (adulti, 12+): 2.400/2.700 yen

3 ore (bambini, 12-): 1.300/1.500 yen

Tutto il giorno (12+): 2.700/3.000 yen

Tutto il giorno (12-): 1.500/1.700 yen

C’è da tener conto del fatto che dalle 8:45 alle 10 i locali sono impraticabili per le pulizie di rito.

Per altre condizioni specifiche visitate il sito della Spa: www.spaworld.co.jp

Indirizzo:〒3-4-24 Ebisu-higashi Naniwa-ku, Osaka-shi, ZIP code556-0002

Tel: +81-6-6631-0001  

Come arrivare: Con la metro, linea Midosuji Line, scendere a Shin-Imamiya e raggiungere l’uscita n° 5. La Spa World dista dall’uscita circa 5 minuti a piedi.

Se avete intenzione di recarvi nel posto vi consiglio prima di visitare il sito internet suddetto dove spesso è presente un coupon riempiendo il quale con i propri dati e conservando la stampa successiva permette di ottenere uno sconto sul biglietto d’ingresso.

L’onsen è sempre aperto, 24 ore al giorno.

 

Nel sito troverete anche le restrizioni per l’uso dell’onsen, come il non portare tatuaggi sul corpo, anche temporanei, non avere le mestruazioni o la diarrea, e così via.

 

Crysta Nagahori

 

Questa galleria commerciale sotterranea si estende dalla stazione della metropolitana di Yotsubashi fino a Nagahoribashi, passando attraverso la stazione di Shinsaibashi. Sopra di essa, scorre il fiume.

E' riconoscibile all'esterno da queste vetrate con forma ondulata e naturalmente dalle indicazioni che vedete. Si estende per 730 metri per un'area totale di 81.765 metri quadri, inclusa l'area parcheggio.

Sono compresi circa 100 negozi di moda maschile e femminile oltre naturalmente a risotranti e negozi di oggettistica varia.

Spesso ci sonop degli eventi che vengono tenuti presso l'area denominata Water Fall Square.

L'orario di apertura è dalle 11 alle 21 (domenica fino alle 20:30).

Giorni di chiusura: 31 dicembre, 1° gennaio ed il 3° lunedi di febbraio.

Tel: 06-6282-2100 / Fax: 06-6282-2101 (sito)

Ecco una mappa della zona:

 

Amerika Mura

 

L'Amerika Mura (アメリカ村, letteralmente "villaggio Amerika") ricomprende pitture murali ed immagini giganti che sono il tratto distintivo di questo quartiere, in cui i giovani vengono per scoprire le ultime tendenze nei negozi di importazione, di abiti usati o sui mercatini delle pulci. Potrebbe essere paragonato al quartiere di Harajuku a Tokyo. Soprattutto nel weekend la zona si anima ed è possibile trovare molte bancarelle e performance dal vivo di artisti di strada. La fama del quartiere è anche dovuta ad una delle specialità di Osaka, il takoyaki, ossia delle piccole e croccanti frittelle di polpo che si vendono e si mangiano nei negozietti del posto. E' presente inoltre quello che a detta del sito sarebbe il primo cat cafè del Giappone: qui

Come arrivare: 10 minuti a piedi dalla stazione di Namba (linee Midosuji, Sennichimae, Yotsubashi, JR e Kintetsu Railway) / (sito)

 

Shinsaibashi Suji

 

Una mecca dello shopping a Osaka, caratterizzata dal contrasto tra i molti negozi tradizionali e i grandi magazzini moderni come Daimaru e Parco.

Come arrivare: Stazione di Shinsaibashi (linee Nagahori Tsurumi-ryokuchi e Midosuji).

Sito internet: www.shinsaibashi.or.jp

Nell'area Shinsaibashi consiglio un risotrante che secondo me è uno dei più buoni dove sono mai stato in Giappone. Si chiama Zurutontan ed è un udon-ya, ovvero un ristorante specializzato in udon.

Per trovarlo prendete come riferimento il Washington Plaza Hotel di Shinsaibashi e dall'uscita principale attraversate la strada e dirigetevi verso destra. Il ristorante è lì, sul lato sinistro della strada, e lo potete individuare da questa palla bianca esposta in alto e dalle riproduzioni di udon all'esterno:

 

Teatro Shochikuza di Osaka

 

Primo teatro in città costruito "all’occidentale", è stato il maggiore promotore della rinascita del kabuki a Osaka ed in Giappone. In particolare, vi si allestiscono diversi tipi di spettacoli tradizionali.

Prese vita nel lontano 1895, specializzandosi poi nel kabuki. L’azienda (Shochiku Co. Ltd.) legata al teatro, che ha più di 500 dipendenti, ha anche distribuito indipendentemente molti film tra i primi a colori, creando molto capolavori nel tempo.

All’interno del teatro non ci sono ristoranti, ma ce ne sono al 1° piano dello stesso edificio, ed è possibile prenotare un tavolo o anche un bentō (box di cibo da portar via) di fronte all’entrata del teatro, prima che inizi lo spettacolo.

La platea si trova su 3 piani, dal 3° al 5°.

Come arrivare: 1 minuto a piedi dalla stazione di Namba (uscita 14) sulle linee Midosuji, Sennichimae e Yotsubashi.

Sede principale dell’azienda: 4-1-1, Togeki Bldg, Tsukiji, Chuo-ku, Tokyo

Indirizzo teatro: 9-19, Dotonbori 1-chome, Chuo-ku, Osaka city

Sito: www.shochiku.com

Ecco la mappa dell’edificio:

Hozenji Yokocho

 

Lungo il selciato della strada, si affollano tanti ristorantini dal fascino insolito. Alla fine di questo viale si eleva il tempio di Hozen-ji.

Caratteristica è appunto la pavimentazione in pietra.

Il tempio, risalente al XIII sec. e visitabile gratuitamente, è di origine buddista e venne costruito in onore di Fudo Muyō, nel 1637. Il Muyō è una divinità introdotta dall’India nel IX sec. e Fudo Muyō, ritratto in genere da Kongara e Seitaka, veniva definito il Re della Saggezza.

La statua di tale personaggio è ricoperta di muschio e si trova all’aperto, dove ognuno può gettare dell’acqua sulla statua in quanto si crede che tale gesto porti fortuna. La statua, chiamata Mizukake Fudo è davvero incantevole e specie di sera l’atmosfera della zona è affascinante e richiama quella che era l’Osaka di una volta.

Come arrivare: 5 minuti a piedi dalla stazione di Namba sulle linee Midosuji e Sennichimae.

Guardando questo VIDEO vi mostro come arrivare. Partiamo tenendoci alle spalle il mega complesso di elettronica Bic Camera.

Indirizzo: 〒542-0076 1-chome, Namba, Chuo-ku, OsakaCity

 

Teatro nazionale di Bunraku

 

Inaugurato nel 1984, questo teatro è il luogo per eccellenza che custodisce e perpetua il bunraku, spettacolo tradizionale delle marionette proprie della regione del Kansai. Vi si svolgono inoltre rappresentazioni di Kabuki (teatro tradizionale con le marionette), di Buyo (danza tradizionale giapponese), di Hogaku (musica tradizionale giapponese), Mizoku Geino (arti popolari dello spettacolo) e Engei (arti tradizionali dello spettacolo).

E’ poi presente nel complesso una piccola sala con 159 posti a sedere dove viene proposto soltanto l’Engei.

Sono anche presenti una biblioteca, una mostra (gratuita) ed una sala adio-visivi accessibile previa prenotazione e pagando una piccola quota.

Costi: dipende dallo spettacolo e dal posto che si desidera prenotare. Tenete conto che almeno 12-15 euro, per un posto non tra i migliori ed uno spettacolo non tra i più costosi, dovrete spenderli.

Come arrivare: 1 minuto a piedi dalla stazione di Nipponbashi (uscita 7) sulle linee Sennichimae e Sakaisuji.

Sito: www.ntj.jac.go.jp

 

Mercato Kuromon (Kuromon Ichiba)

 

A partire dall’ epoca Taisho (inizi del XX secolo), il mercato Kuromon viene chiamato "la cucina di Osaka". Lungo 580 metri continui sono esposti in bancarelle frutta, verdura, pesce e altri alimenti.

Come arrivare: 5 minuti a piedi dalla stazione di Nipponbashi (uscita 7) sulle linee Sennichimae e Sakaisuji.

(vedi anche scheda sotto con sito)

 

Sennichimae Doguya-Suji

 

È tutta un susseguirsi, per la strada stretta, di negozi, ristoranti e caffè. Ci sono vettovaglie a prezzi bassi, ma anche imitazioni in plastica di piatti la cui versione in miniatura è un popolare souvenir. E’ la corrispondenza ad Osaka di Kappabashi-dori ad Asakusa, Tokyo.

Come arrivare: 5 minuti a piedi dalla stazione di Namba; 1 minuto a piedi dalla stazione di Namba sulla linea Nankai Railway..

Sito: www.doguyasuji.or.jp

 

Nipponbashi

 

Nipponbashi (日本橋) è una shopping street di Osaka. La zona si sviluppa lungo la strada Sakaisuji, estendendosi dalla Ebisu-chō alla Nansan-dōri. Colloquialmente Nipponbashi è anche conosciuta come "Den-Den Town" (でんでんタウン) o anche Denki no machi (電気の町).

Nipponbashi è molto frequentata dagli otaku per i negozi di elettronica, manga, DVD, ed altro. Nipponbashi è la corrispondenza ad Osaka di Akihabara a Tokyo. Da non confondere con l’omonima area a Tokyo (Chūō), anch’essa chiamata Nipponbashi e scritto con gli stessi kanji, ma letto con una pronuncia leggermente diversa.

In questo quartiere interamente dedicato alle apparecchiature elettriche ed elettroniche, oltre 300 negozi (di cui molti offrono la possibilità di detrarre l’ IVA per l’esportazione) propongono le ultime novità in fatto di materiali audio e video, informatica, apparecchiature fotografiche, eccetera.

Come arrivare: Stazione di Ebisucho sulla linea Sakaisuji (uscita 1B); 5 minuti a piedi dalle stazioni di Namba (uscita 4) o Nipponbashi (uscita 5) / (sito)

 

La stazione di Namba

 

Namba eki (難波駅 o なんば駅, stazione di Namba) è punto di incrocio delle linee metropolitane di Midosuji, Yotsubashi e Sennichimae, oltre che della linea JR e delle ferrovie Nankai Electric Railway, la Kintetsu e la Hanshin.

La stazione di Namba aprì nel 1970 con il nome Kintetsu Namba eki (近鉄難波駅), poi rinominata appunto semplicemente Namba eki nel 2009, con l'arrivo della linea Hanshin.

Ecco una mappa dettagliata della stazione che come potete vedere si sviluppa su più piani:

Dalla stazione di Namba è possibile raggiungere l'aeroporto di Kansai dalla stazione di Namba con la Nankai Railway.

Il Rapi:t (limited express) impiega 40 minuti, l'Airport express circa 50 minuti.

Costi: Rapi:t 1100 yen, Airport express 890.

I posti sono nel primo solo riservati, nel secondo solo liberi, senza possibilità di prenotarli.

La partenza del 1° è dal binario 9, del 2° dai binari 5 o 6.

Sul Rapi:t si ha uno spazio per il deposito bagagli e pagando un supplemento di 200 yen si può prenotare un posto più confortevole.

Orari per le partenze:

Dal lunedi al venerdi il Rapi:t parte ogni 30 minuti a partire dalle 6:00 fino all'ultima corsa alle 21:30. L'Airport express ha la prima partenza alle 5:15 e l'ultima alle 22:24. Ci sono partenza all'incirca pgni 15-30 minuti a seconda dell'orario.

Il sabato e la domenica gli orari cambiano leggermente.

Ecco le tabelle dettagliate delle partenze:

 

Da poco tempo questo treno ha anche una sua mascotte, un supereroe che difende Osaka. Guarda il video: qui

Uffici informazioni turistiche

 

Ad Osaka potete trovare diversi uffici turistici. Ecco qui l’elenco completo:

Osaka visitors’ Information Center di Shin-Osaka, che si trova sulla sinistra dopo l’uscita dalle barre della stazione della metro JR di Shin-Osaka dello Shinkansen.

Osaka visitors’ Information Center di Umeda, situato al lato nord della fermata JR di Umeda.

Osaka visitors’ Information Center di Namba, situato nella stazione di Namba ed aperto tutto l’anno tranne il 31/12 e l’1/1.

Osaka visitors’ Information Center di Tennoji, situato leggermente a nord dall’uscita centrale della stazione JR di Tennoji.

C’è anche un centro informativo situato all’aeroporto di Kansai, naturalmente, situato al 1° piano dell’edificio per i passeggeri dell’aeroporto internazionale. Gli avvisi sono in inglese, coreano e cinese.

 

KITA-OSAKA

 

Il castello di Osaka

 

Aperto al pubblico nel 1931, ricopre una superficie di quasi 110 ettari. E’ circondato tra gli altri da circa 600 alberi di ciliegio, 95 tipi di fiori di alberi di albicocche. Molto belli i fossati ed i muri, costruiti durante il periodo Tokugawa come protezione, che circondano il bellissimo parco all’interno del quale si trova appunto il castello.

Il castello di Osaka venne fatto costruire da tale Hideyoshi Toyotomi (豐臣秀吉, 1536-1598), famoso samurai e daimyō (大名, letteralmente “grande nome”, carica militare più importante durante il periodo feudale), che ebbe la capa città di riunificare il Giappone durante il periodo chiamato Sengoku. L’edificazione del castello iniziò nel 1583, ma venne distrutto più volte nel tempo. Il castello si ispirò, per volere di Hieyoshi all’Honganji temple, un tempio che era stato realizzato nel lontano 1496 dal santo sacerdote Rennyo e che venne raso al suolo nel 1580.

La torre principale del castello venne ricostruita per ben due volte. La sua prima realizzazione risale al 1585, la seconda al 1626 (distrutta poi nel 1665 da un fulmine che la prese in pieno e l’incendiò) e la terza ed ultima al 1931. Anche durante la Seconda Guerra Mondiale il castello subì dei gravissimi danni.

Nota: dal tramonto alle 23 la torre del castello è illuminata.

All’interno del castello, al piano, è possibile apprezzare la vita di Hideyoshi Toyotomi attraverso dei pannelli esplicativi ed immagini in un diorama, ovvero un’ambientazione in scala ridotta che ricrea scene di vario tipo.

Al piano troviamo uno schermo pieghevole che ci spiega della cosiddetta Guerra d’Estate (Summer War) che vide al centro della disputa proprio il castello di Osaka.

Al piano troviamo degli schermi con filmati che parlano di Hideyoshi e del castello con sottotitoli in inglese, cinese e coreano.

Con una spesa di 300 yen potete indossare un kimono a imitazione di quelli dell’epoca feudale, un cappello e farvi una foto ricordo.

Un gran numero di reperti storici (se ne contano circa 10.000) sono contenuti all’interno del catello, appartenenti in gran parte al periodo Azuchi-Momoyama (1570-1600): armature, armi, lettere, ritratti ed altro ancora.

Indirizzo: 〒540-0002 1-1, Osakajo, Chuo-ku, Osaka

Tel: 06-6941-3044 (sito)

Apertura: dalle 9 alle 17 (ultima entrata alle 16:30). Durante la primavera e l’estate a volte l’orario di chiusura viene prolungato.

Giorni di chiusura: Dal 28/12 al 1/1 compresi.

Prezzo dei biglietti: Adulti individuali = 600 yen, gruppi superiori ai 15 = 540 a persona, sopra i 100 = 510 a persona, sopra i 200 = 480 a persona.

Si possono portare all’interno le carrozzine per i bambini, ma non durante le ore di calca.

E’ possibile trovare opuscoli in inglese, coreano e cinese.

Parte delle esposizioni sono spiegate anche in inglese.

Si può arrivare al castello in treno o la metro scendendo alla fermata Tanimachi 4-chome (Chuo Line) o Osakajo Koen (JR Osaka Loop Line). Partendo da Shin-Osaka ci si arriva in meno di 15 minuti.

 

GALLERIA FOTOGRAFICA

 

L'Umeda Sky Building

 

L'Umeda Sky Building (梅田スカイビル, Umeda Sukai Biru), si trova a Shin-Umeda, nord di Osaka. E' composto da due torri identiche collegate da una sorta di ponte-passaggio. Le torri, dotate di 40 piani, in cima hanno un'osservatorio chiamato Floating Garden Observatory, davvero spettacolare. L'orario per l'accesso è dalle 10 alle 22:30 (ultima entrata alle 22). 

Il prezzo del biglietto per gli adulti è di 800 yen, che cala se si è in gruppo. Gli studenti e i bambini anche pagano meno (500 gli studenti delle superiori, 300 quelli delle elementari e 100 i bambini sopra i 3 anni).

L'osservatorio, che offre una vista a 360°, si trova al 39° piano delle torri che sono alte in totale 173 metri.

In esso sono presenti un ristorantre cinese (Sangu, 11:30-15 / 17-22), un lounge bar (Sky Lounge, 17-23 o 23:30 a seconda del giorno), un cafè (Cafe Sky40, 11-21).

Alla piano -1 della struttura si trova l'area ristoranti Takimi-Koji, che rimanda al periodo Showa. Davvero molto carina nonchè tranuqillissima di sera (ci sono stato molte volte nell'attesa della partenza del bus notturno della Willer Express per Tokyo, Willer Express che ha la sala attesa e check-in al piano terra dell'Umeda Sky Building).

Vi sono riproduzioni di un tempietto, di una stradina in pietra ed altro ancora.

Gli altri piani sono pieni di uffici di varie aziende.

Fantastico l'effetto di riflessione dei vetri della struttura, specie di sera.  

Shin Umeda City, l'area in cui venne posto l'edificio, venne ultimata nel 1993. Vicino ad essa troviamo un piccolo parco con una cascata artificiale che viene fatta cadere a cadenze particolari e che è possibilie ammirare, accompagnata da un gioco di luci anche in uno dei ristoranti della Takimi-Koji area, che ha la vetrata proprio sotto la cascatella.

Nel parco (Chushizenno-Mori), molto carino da visitare, si trova anche una cascata al contrario, le Reverse Falls, niente di eccezionale ma l'idea è carina. Vicino al parco si trova un ristorante molto elegante con dell'acqua che ne circonda una parte ed all'interno della quale si posono vedere le famose carpe giapponesi.

E' poi presente nelle vicinanze un giardino chiamato Hanano. Anche lì una piccola passeggiata non guasta. Naturalmente è tenuto benissimo.

Infine, ultimamente vicino all'Umeda Sky Building è posta una casa degli orrori che sembra ormai in pianta stabile e che cambia scenario e tema a rotazione nel tempo. Da provare.

Sito internet: www.skybldg.co.jp

 

Il museo storico di Osaka

 

Il museo storico di Osaka si trova a due passi dal Castello di Osaka. 

Orario di apertura: dalle 9:30 alle 17 (il venerdi fino alle 20). 

Giorni di chiusura: dal 28/12 al 4/1 e il martedi.

Costo del biglietto: adulti 600 yen, studendi 400. Universitari e studenti delle elementari non pagano nulla.

All'interno del museo ci sono sempre delle mostre particolari, ed è per questo che vi consiglio di informarvi prima su cosa c'è in programma. Ecco il sito internet del museo: www.mus-his.city.osaka.jp

 

Museo della Scienza

 

Il Museo della Scienza di Osaka si sviluppa su 4 piani in cui si trovano mostre ed esposizioni legate alla scienza, oltre che un bellissimo planetario.

Al 1° piano dell'edificio il tema è Elettricità ed Energia, al 2° Enjoy Science!, con lavori didattici per bambini, al 3° Chimica Familiare e al 4° L'Universo e le Scoperte.

Orario: 9:30-17 (ultima entrata alle 16:30 per il museo e alle 16 per il planetario). Il museo shop è aperto dalle 10:30 alle 17, il cafè all'interno del museo dalle 9:30 alle 17 (ultima ordinazione alle 16:30).

Costi: Il biglietto per il museo costa 400 yen per gli adulti, mentre gli eventi al planetario vengono 600 yen. Universitari e studenti delle superiori pagano rispetivamente 300 e 450. Per gli studenti delle elementari è gratuito, ma gli eventi al planetario costano 300 yen. Come al solito sconti per gruppi di più di 30 persone.

Indirizzo: 2-1, 4cho-me, Nakanoshima, Kita-ku, Osaka-shi

Tel: 06-6444-5656

Sito internet: www.sci-museum.jp (versione pdf in inglese)

 

Aqua Liner

 

L’Aqua Liner è un servizio per tour su barca, sulla Water Metropolis. L’altezza limitata della barca permette alla stessa di passare senza problemi sotto i ponti della città. Con tale servizio è possibile avere un’altra visione di Osaka ammirando le principali attrazione dal mare. E’ anche possibile, dal 1998, pranzare, cenare o organizzare un party o una festa di matrimonio, sulla Himawari, un’altra barca che parte dall’Osaka Amenity Park (OAP). Ci si può sedere all’interno, sul retro, sul davanti o al piano superiore della barca.

Indirizzo: 〒540-0002 2-banchi-saki Osakajo,Chuo-ku,Osaka City (ci si arriva scendendo alla fermata della metro Osakajo-kouen station)

Orari di apertura: 10 – 15 con partenze ogni ora (in estate e per particolari eventi, 10 – 19)

Durata della crociera: circa un’ora

Chiusura: solitamente 3 giorni a metà gennaio

Prezzi: Adulti 1700 yen, bambini 800, alta stagione: rispettivamente 1880 e 840

Contatti: Tel: +81-6-6942-5511 / FAX: +81-6-6942-5510 (sito)

 

Osaka Business Park (OBP)

 

E’ un parco situato in Shiromi, Chuo-ku , vicino al Castello di Osaka che si estende su 26 ettari. Ci si arriva prendendo la linea della metro e scendendo alla stazione JR Kyobashi Station. L’idea del parco venne proposta nel lontano 1964, ma solo nel 1984 partirono i lavori e la prima costruzione venne completata due anni dopo. Oggi è un bellissimo spot per la città. Nella zona oltre agli uffici di varie compagnie, si trovano alberghi a 5 stelle, spazi per concerti, teatri e centri commerciali, incluso l’International Market Place (IMP), che comprende più di 60 ristoranti e negozi con merce proveniente da tutto il mondo. Ecco alcuni edifici che si trovano nell’area: TWIN 21 MID Tower, TWIN 21 National Tower, Fujitsu Kansai System Laboratory, Yomiuri Telecasting Corporation (YTV) (Head Office), Hotel New Otani Osaka, Sumitomo Life Insurance Company (Head Office), Matsushita, IMP Building, Crystal Tower, Castle Tower Building, Theater BRAVA!, KDDI Osaka Building, Osaka Tokio-Kaijyo Building, Izumi Hall.

(sito)

 

Osaka Amenity Park (OAP)

 

Situato un pò a nord rispetto al Castello di Osaka, questo parco circonda il 39-story Osaka Amenity Park (OAP) Tower building. Ricco di centri commerciali e outlets di molte delle marche più famose al mondo, tutto di alta classe. Naturalmente troverete anche moltissimi ristoranti e potrete farvi una bellissima passeggiata lungo il fiume.

(sito)

Nakanoshima

 

Nakanoshima (中之島) è una banchina che si estende per 50 ettari per una lunghezza 3 km, situata in Kita-ku, al nord di Osaka.

In essa il fiume Kyū-Yodo si divide nel fiume Tosabori e nel fiume Dōjima. Molti uffici governativi e commerciali sono situati a Nakanoshima (compresa la City Hall di Osaka), così come musei e molto altro ancora.

Ecco una mappa del luogo:

Ecco alcuni degli edifici che si trovano nella zona: Nakanoshima Park Rose garden, Central Public Hall, Nakanoshima Library, City Hall, Bank of Japan Osaka branch, Nakanoshima Festival Tower (Headquarters of the Asahi Shimbun), Nakanoshima Mitsui Building, Headquarters of Kansai Electric Power Company, Rihga Royal Hotel, Nakanoshima Centre Building.

Ed ecco alcune della attrazioni: Museum of Oriental Ceramics, Festival Hall (Nakanoshima Festival Tower East), National Museum of Art, Osaka Science Museum, Osaka International Convention Center.

 

DINTORNI

 

Universal studios

 

Gli Universal Studios di Osaka sono un Parco tematico dedicato al cinema.

Orario d’apertura: è molto variabile, ed è per questo che vi consiglio di visitare questa pagina: www.usj.co.jp/e/parkguide/calendar.html dove trovere la time-table del mese in corso e di quelli a venire. Se andate comunque dopo le 10 troverete aperto ed il parco non chiuderà prima delle 20.

E’ disponibile una mappa del Parco anche in inglese, cinese e coreano. Trovate inoltre i servizi, tutto quello che serve anche per chi va con bambini o animali, un’area pic nic, un lost and found, armadietti e tante altre cose, come sempre in Giappone. Per 500 yen si può anche affittare una sedia a rotelle, da utilizzare all’interno del Parco.

Attrazioni del Parco 1 (corse):

  

Attrazioni del Parco 2 (spettacoli):

All’interno del Parco ci sono naturalmente molti ristoranti tra cui il ristorante italiano “Azzurra di Capri”.

Ecco una mappa che indica come arrivare al Parco:

Quindi prendendo la JR Line, da Namba si arriva a Imamiya e poi si cambia a Nishikujo per arrivare quindi alla fermata Universal City. Il Parco è vicinissimo a piedi.

Dalla stazione JR di Osaka, si va direttamente a Nishikujo e quindi a destinazione.

Ecco una tabella con partenze da Shin-Osaka, JR Osaka/Umeda, Tenoji e JR Nishikujo e relativi prezzi e tempi di percorrenza:

Dall’aeroporto di Kansai invece si può prendere sempre la linea JR ed arrivare a Nishikujo e quindi poi alla stazione JR Universal City.

Si arriva invece direttamente davanti al Parco con un bus diretto in 45 minuti circa.

Regole da rispettare quando si va al Parco:

1 – Non portare cibo e bevande dall’esterno. Nel caso si abbiano con sé, utilizzare l’area pic nic accanto al Parco per mangiare o bere, ma non introdurre tali cose all’interno.

2 – Si può fumare solo nelle apposite aree che sono anche indicate nelle mappe che vengono distribuite e che si trovano esposte all’interno del Parco.

3 – E’ vietato fotografare o fare riprese all’interno del Parco.

4 – Non si può entrare con pattini a rotelle.

5 – Sono proibite azioni che possono disturbare le altre persone, specie quando si aspetta in fila.

6 – E’ proibito entrare con oggetti pericolosi o animali (c’è il servizio custodia apposito).

7 – Astenersi dal portare bandiere, bracciali, microfoni a mano, fischi, ecc.

8 – Bere alcolici se si è guidatori o minori. In quest’ultimo caso potrebbe esservi chiesto di dimostrare l’età con un documento di riconoscimento.

9 – E’ vietato vestirsi in maniera oscena o simile agli attori che lavorano all’interno del Parco.

 

Costi:

Adulti (12+): 6.600 yen, Bambini (4-11): 4.500 yen, Anziani (64+): 5.900 yen.

Si possono prendere dei biglietti fino a 3 mesi di anticipo pagandoli presso i conveniente store Lawson, i ticket counters alla stazione JR di Midori o presso agenzie di viaggio o hotels ufficiali degli Studios.

Per gli adulti e i bambini è anche previsto un biglietto scontato valido per 2 giorni al costo rispettivamente di 11.100 e 7.600 yen.

Naturalmente nel caso di gruppi di un minimo di 25 persone sono previsti degli sconti.

E’ anche possibile acquistare un biglietto al costo di 4.900 yen chiamato Booklet7 che dà la possibilità di vedere alcuni spettacoli o andare sulle giostre (in totale 7 eventi) saltando la fila. Booklet4 consente invece di partecipare senza dover fare la fila a 4 eventi al costo di 3.200 yen.

 

Il museo marittimo

 

Il museo marittimo di Osaka (なにわの海の時空館, Naniwa no Umi no Jikūkan), venne aperto il 14 luglio del 2000. Disegnato dall'architetto Paul Andreu, è situato nell'Osaka Bay. 

Nel museo viene mostrata l'evoluzione del porto, con modellini, pannelli e video. La struttura è davvero spettacolare e solo quella vale la visita.

Indirizzo: 2-5-20 Nanko-kita, Suminoe-ku, Osaka-shi

Orario d'apertura: 10-17

Giorno di chiusura: lunedi

Prezzo del biglietto: 600 yen

 

L’acquario di Osaka (Kaiyukan)

L’acquario di Osaka è assolutamente da non perdere.

Situato nella baia di Osaka, l’Osaka Bay – Tempozan Harbor Village, ha all’interno un passaggio a forma di tunnel con l’acquario che si estende sopra le teste e di lato rispetto ai visitatori, oltre al “Ring of life”, una stanza dove viene spiegata la vita delle creature marine specialmente ai bambini. E’ anche possibile usufruire di un’audioguida in inglese, cinese, coreano e francese (non in italiano, purtroppo), che si può affittare al costo di 300 yen. E’ anche presente un negozio con tantissimi prodotti legati all’acquario, compresi dolci e pupazzi da regalare come souvenir per gli amici. Nell’area accanto all’acquario sono presenti ristoranti, un parco giochi con una bellissima ruota panoramica (“kanransha” in giapponese, letto “canranscia”) chiamata Tempozan Giant Ferris Wheel, negozi e intrattenimenti vari. Quest’area è conosciuta come Tempozan Marketplace. Se decidete di salire sulla ruota panoramica abbiate l’accortezza di scegliere una cabina trasparente, con cui potrete ammirare meglio il panorama sottostante oltre che quello intorno a voi.

All’interno dell’area troviamo il parco a tema Naniwa Kuishinbo Yokocho, che sembra riportare i visitatori nel Giappone che fu nei tempi passati e dove è possibile assaggiare il cibo che mangiavano gli abitanti di Osaka dal 1960 in poi (orario di apertura: 11-20, se volete pagare con carta di credito assicuratevi prima se è possibile farlo).

Ottimo per fare shopping o pranzare.

Nel Suntory Museum Tempozan potrete gustare oltre a varie esposizioni sull’argomento mare, anche un video 3D sulla vita acquatica.

E’ possibile anche fare una mini-crociera salendo sulla Santa Maria, riproduzione della Caravella omonima, ma due volte più grande. E’ possibile salpare per una crociera diurna (45 minuti, 1600 yen adulti, 700 bambini) o notturna (90 minuti, 2550 yen adulti – 1250 yen bambini). E’ anche possibile organizzare una festa di matrimonio sulla nave.

A Dicembre non si effettuano corse.

Come sempre accade in Giappone, tutta la zona la sera è illuminatissima e la vista spettacolare ed unica.

Per arrivare dal porto vicino (Universal City Port) all’acquario è possibile salire sulla barca Captain Line (durata: 10 minuti).

Gli adulti pagano 600 yen o 1.100 A/R. Sotto i 12 anni si paga rispettivamente 300 e 550. Sotto i 6 anni è gratuito.

Gruppi di 15 persone o più hanno uno sconto del 10%.

Le corse dal porto iniziano 15 minuti prima dell’apertura dell’acquario e si torna prendendo la navetta al massimo 15 minuti dopo la chiusura.

Da Shin-Osaka, si può arrivare con la metro (Chūō line) in circa 35 minuti, mentre ne occorrono circa 25 da Namba. La fermata del Tempozan è chiamata Osakako. Dalla fermata della metro si arriva camminando per 5 minuti. Dall’aeroporto internazionale di Kansai c’è un bus diretto che vi ci porta in circa 60 minuti. Naturalmente ci si può arrivare anche in macchina trovando un parcheggio che contiene 2.100 vetture.

Tornando all’acquario, la sua particolarità è che si sviluppa su più piani. Si scende dall’ottavo al terzo piano, trovando ogni volta un ambiente completamente diverso.

Ecco le info dell’acquario:

Indirizzo: 〒1-1-10 Kaigan-dori, Minato-ku, Osaka City 552-0022, JAPAN

Tel: +81-6-6576-5501 / Fax: +81-6-6576-5510

Sito ufficiale: www.kaiyukan.com

L’Acquario è aperto tutti I giorni, ma resterà chiuso l’8 e 9 gennaio 2014 ed anche a febbraio i seguenti giorni: 8,9,12 e 13.

E’ aperto dalle 10 alle 20 (ultima entrata consentita alle ore 19).

Eccezioni: dal 3 al 5 maggio dalle 8:30 alle 20:30 (Golden Week holidays)

Maggio (tranne periodo 3-5): 9:30 - 20 (stagione turistica)

20-31 luglio: 9:30 -20 (vacanze estive)

12-15 agosto: 8:30 - 20:30 (Obon holidays)

Agosto (tranne periodo 12-15) : 9:30 - 20 (vacanze estive)

Ottobre: 9:30 - 20 (stagione turistica)

Tariffe:

Adulti (16+): 2,300 yen

Senior (60+): 2,000 yen

Bambini (7-15): 1,200 yen

Bambini (4-6): 600 yen

Sotto i 3 anni: gratis

Uno sconto del 50% è garantito a chi ha problemi di disagio psichico (per i giapponesi)

Costo biglietti per gruppi:

Generale (16+): 2,000 yen

Generale (7 - 15): 1,000 yen

Generale (4 - 6): 500 yen

Studenti: 1,600 yen

Studenti (elementari): 720 yen

Studenti (asilo, 3+): 320 yen

Per ottenere gli sconti per gruppi deve essere dimostrata un’attività di visita legata alla scuola.

Naturalmente gli accompagnatori non pagano.

E’ possibile affittare un armadietto (coin locker) all’entrata dell’acquario al costo di 200 yen per piccole cose o 1000 yen per borse voluminose.

Nell’area è possibile pagare ovunque con carte di credito, ma fate attenzione perché non c’è un ATM machine.

I ristoranti nel Tempozan Market Place sono aperti dalle 11 alle 21. I fast food anticipano di un’ora: 10-20. Non vengono accettate carte di credito da quanto si legge sul sito ufficiale dell’acquario.

 

The Momofuku Ando Instant Ramen Museum

 

Scendendo alla fermata Ikeda della Hankyu Takarazuka Line, e percorrendo circa 5 minuti a piedi, uscendo dalla Masumicho Homen Exit, si arriva al Ramen Museum. 

Il 25 Agosto del 1985 Momofuku Ando inventò il primo noodle instantaneo al mondo. Nella sua casa di Ikeda creò il chiken ramen istantaneo ed è nella stessa Ikeda che è stato creato questo interessante museo.

Entrando al museo si può rivivere la storia della creazione del chicken ramen nonché crearne uno da sé, portandosi poi via il chicken ramen fatto da essi stessi, gustandone il sapore.

Biografia: Momofuku Ando (1910-2007) si laureò presso la Ritsumeikan University in Economia ed inventò il primo instant ramen nel 1958. Nel 1971 commercializzò la Cupnoodles. Egli riteneva che “il cibo e lo sport sono i due pilastri della salute” e seguendo questa sua filosofia, all’interno del museo è stata realizzata una fondazione che porta il suo nome e che promuove attività sportive, conoscitive del cibo ed altro ancora. Il numero della fondazione è lo 072-752-4335 (www.ando-zaidan.jp).

Il museo aprì al pubblico il 21 novembre del 1999. E’ stato poi riaperto dopo una ristrutturazione nel 2004.

Il museo conta due piani così suddivisi:

1° piano:

  • Information video (video informativo sul museo)

  • The birth of chiken ramen (riproduzione del luogo di lavoro di Momofuku Ando dove creò il suo primo chiken ramen)

  • Momofuku Ando and the story of instant noodles

  • Magical Table (quiz section)

  • Cupnoodles Drama Theater (piccolo teatro a forma di Cupnoodle con proiezioni riguardanti l’argomento instant noodles)

  • Exhibition of the instant noodles of the world (collezione di istant noodles provenienti da tutto il mondo)

  • Traces of Momofuku Ando (ritagli di vita e oggetti appartenuti a Momofuku Ando)

  • Library (biblioteca contenente libri scritti dal compianto Ando o aventi come argomento I noodles)

  • Tasting room (stanza con vending machine dove è possibile acquistare noodles anche ad edizione limitata e non diffusi)

  • Instant noodles tunnel (un tunnel con sulla parete i vari tipi di noodles prodotti nel mondo)

Sempre al 1° piano è possibile creare una Cupnoodle personalizzata da portare poi via, con scatola disegnata da se e ingredienti aggiunti a proprio piacimento.

2° piano:

Chiken ramen factory (workshop per la creazione del proprio chiken ramen)

E’ inoltre in mostra lo Space Ram, il ramen portato dall’astronauta Soichi Noguchi nello spazio nel luglio del 2005, all’interno dello Space Shuttle Discovery.

E’ disponibile una audio-guida in inglese e cinese lasciando un deposito di 2000 yen (chiedere allo staff).

Apertura: dal mercoledi alla domenica e durante le festività.

Durata della visita: 90 minuti, a gruppi di massimo 48 persone.

Orari: Il museo è aperto dal mercoledi al venerdi dalle 9:30 alle 16. L’ultima entrata è alle 15:30. Per partecipare al workshop entrate alle 9:30 / 13 /14:30, più un’entrata aggiuntiva alle 11 il sabato, la domenica ed i festivi. Chiude di giovedi se è ricompreso in una festività nazionale ed i giorni dell’ultimo dell’anno e del nuovo anno.

Costo: Gratuito. Per partecipare al workshop: Adulti 500 yen, studenti delle scuole elementari 300. A tutti i partecipanti verrà regalato come souvenir una piccola bandana del museo.

E’ necessaria la prenotazione, dato il numero limitato di posti disponibili. Si può prenotare tramite internet, telefono (dalle 10 alle 16, dal venerdi alla domenica) fino a 3 mesi prima del giorno di visita.

Prenotazioni per gruppi superiori a 21 persone si accettano solo per telefono.

Indirizzo: 8-25, Masumi-cho, Ikeda-shi, Osaka 563-0041

sito internet: www.instantramen-museum.jp

Tel: 072-752-3484 (per prenotare il workshop: 072-751-0825, per gruppi sopra le 21 persone: 072-751-0825), dalle 10 alle 16 eccetto i giorni di chiusura.

 

KANSAI AIRPORT

 

Nel mio ultimo viaggio (Febbraio 2014) ho scattato alcune foto che vi ripropongo qui di seguito.

L'aeroporto (sito) è molto bello e ci sono molti ristoranti, anche se la qualità non è eccelsa.

C'i sono anche negozi di tutti i tipi e ci sono dei banchi per cambiare soldi, ma vi consiglio di visitarli tutti, perchè la cosa assurda è che anche se sono quasi uno accanto all'altro, i prezzi delle valute sono diversi!

Guardate le foto qui sotto:

Purtroppo non si legge bene e non ricordo esattamente la valutazione, ma i tassi di cambio dell'euro erano diversi di una decina di punti. E si trovano a pochi pasi l'uno dall'altro.

Se dovete aspettare un pò prima di partire vi consiglio vivamente questo luogo:

Il KIX Airport Lounge è un posto dove potersi rilassare in tranquillità, magari utilizzando un pc o una stanza con doccia, o ancora una poltrona comoda con una collezione di manga da leggere e bibite gratuite per tutto il tempo che si sta li.

Come leggete sopra è aperto 24 ore.

Riposare nella sala aperta, con divani o sedie, costa 310 yen per 30 minuti e 100 yen ogni 10 minuti aggiuntivi.

Si possono anche comprare dei pacchetti: fino a 3 ore 1.540 yen, fino a 6 ore 2.670 yen, fino a 9 ore 3.290 yen.

Farsi la doccia costa 510 yen.

Ancora alcune foto: la stanza aperta della Lounge Room, i posti con il pc, un negozio che si trova al piano superiore e che vende un pò di tutto, e un banco per cambio-valuta visto da lontano.

Questa guida naturalmente non è completa. Mancano templi, luoghi e altri musei ancora, oltre che uno scritto sul famosissimo ed interessantissimo Tenjin Matsuri, nonchè riferimenti a ristoranti e luoghi per dormire. La guida verrà ampliata e resa migliore se incontrerà il vostro apprezzamento che sarà per me uno stimolo nel proseguire in quest'"avventura".

Un buon ramenya ad Osaka si trova a Tanimachi 9-chome.

Questa è la mappa che mostra dove è situato:

Ed ecco di seguito due tsukemen deliziosi mangiato nel posto:

Questo invece è un sito dove diverse persone vi danno il benvenuto dai vari luoghi di interesse della città. Particolare: QUI

Qui di seguito 4 video che mostrano in totale i 4 piani dell'aeroporto (il 4° in realtà è brevissimo perchè ci sono i banconi per il check-in delle varie compagnie e poco altro): 1F 2F 3F 4F

Date anche un'occhiata alla mia esperienza ad Osaka nel 2015 cliccando QUI

GALLERIA FOTO OSAKA 2016


Osaka

The Entrepreneurial Museum of Challenge and Innovation

The Entrepreneurial Museum of Challenge and Innovation
Interessante museo che racconta dei personaggi famosi della città, nelle varie epoche storiche e delle loro invenzioni o imprese. Le scritte sono tutte in giapponese, ma all'netrata potete richiedere un'audioguida in inglese e anche l'assistenza di un volontario che però parla sono giapponese....

—————

Osaka Human Rights Museum

Osaka Human Rights Museum
Il museo è interessante anche se a me quel giorno sembrava di essere dentro una scuola. Infatti era pieno di studenti credo delle superiori. Le scritte sono in Giapponese, ma viene fornita un'audioguida gratuita che grazie a dei sensori cambia spiegazione a seconda del settore in cui ci si...

—————

Japan Folk Art Museum

Japan Folk Art Museum
Questo museo non è conosciutissimo e davvero deserto, almeno quando sono andato io lo era. Nascosto in una stradina non distante dalla stazione di Namba, offre però una ricca collezione di piatti e vasi in ceramica oltre ad altri oggettini interessanti. A me è piaciuto, anche se ero l'unico a...

—————

Kamigata Ukiyoe museum

Kamigata Ukiyoe museum
Nel giugno del 2016 sono stato "finalmente" a visitare questo museo davanti al quale sono passato innumerevoli volte in passato senza mai entrare, anche perché capitavo sempre lì in orario di chiusura. Comunque sia devo dire che il museo mi ha piuttosto deluso. Tre piani. il terzo una sorta di sala...

—————

Kyobashi

Kyobashi
Kyobashi è un quartiere di Osaka interessante. In particolare girovagando intorno alla stazione si trovano molti izakaya frequentati esclusivamente o quasi da giapponesi. Odore di yakitori, vociare di salary man, stradine caratteristiche. Si raggiunge con la JR Loop. GALLERIA FOTOGRAFICA

—————

Tsuruhashi

Tsuruhashi
Si tratta della Korea Town di Osaka. Si raggiunge con la JR Loop. Grande mercato con prodotti coreani, negozi di vestiti e molti ristoranti coreani.   GALLERIA FOTOGRAFICA

—————

Hōkoku Shrine

Hōkoku Shrine
Questo tempio shintoista si trova all'interno del parco che circonda il Castello di Osaka. Piccolo complesso che si visita in pochi minuti e non si può evitare di fargli visita se ci si reca al castello. Indirizzo: 2-1 Osakajo, Chuo Ward, 大阪市中央区 Osaka (mappa) Tel. +81 669410229 (sito) GALLERIA...

—————

Ogimachi Park

Ogimachi Park
Bellissimo parco con un palazzo dedicato ai bambini, una piscina e molti spazi dove potersi rilassare. Ci sono stato tre volte almeno e consiglio una visita anche all'interno dell'edificio della foto in alto. Indirizzo: 大阪府大阪市北区扇町 1丁目1 (mappa)

—————

Hankyu Sanbangai

Hankyu Sanbangai
Centro commerciale che si trova alla stazione Hankyu di Umeda. Molto interessante, specie per i diversi negozi di giocattoli, in particolare un Kiddyland, un negozio di Snoopy, uno con molti Hello Kitty e Doraemon e altro ancora. Indirizzo: 1-1-3 Shibata, Kita Ward, Osaka (mappa) Tel. +81...

—————

Kiyomizudera

Kiyomizudera
Ho trovato questo piccolo tempio interessante. Forse anche perché quel giorno c'era una monaca che recitava delle preghiere sotto l'acqua, bagnandosi tutta. Non è certo paragonabile al meraviglioso tempio omonimo che si trova a Kyoto, ma se vi trovate da quelle parti magari fateci una...

—————

Lucua

Lucua
Questo enorme centro commerciale si trova accanto alla stazione JR di Osaka. A poca distanza dal Grand Front Osaka e accanto allo Yodabashi Camera. Ci sono stato di sera e l'ho trovato molto interessante, anche se i negozi erano chiusi. All'interno troverte anche il Conan...

—————

Yasui shrine

Yasui shrine
Altro tempio situato nei pressi del parco Tennoji. Molto interessante e compatto, visitabile in pochi minuti. Consigliato. Indirizzo: 1 Chome-3-24 Osaka, Tennoji Ward, Osaka (mappa) Tel. +81 667714932 (sito) GALLERIA FOTOGRAFICA

—————

Isshinji

Isshinji
Questo tempio meraviglioso si trova anch'esso vicino al parco di Tennoji. Merita una visita attenta perché di cose da vedere e fotografare ce ne sono davvero molte. Indirizzo: 543-0062 Osaka Prefecture, Osaka, Tennoji Ward, Osaka, 2−8−69 (mappa) (sito) GALLERIA FOTOGRAFICA

—————

Horikoshi jinja

Horikoshi jinja
Questo piccolo tempio si trova vicino al parco Tennoji. Si visita in pochi minuti ed anche se non è maestoso come l'Isshinji, poco distante, merita comunque una visita. (sito) GALLERIA FOTOGRAFICA

—————

Mint Museum

Mint Museum
Sono stato in questo museo nel maggio del 2016. Contiene un'enorme esposizione di monete di tutti i periodi storici del Giappone, oltre ad altri oggetti interessanti. Quando si entra dal cancello, bisogna registrarsi e viene rilasciato un tesserino da visitatore. L'entrata è gratuita. La cosa...

—————

Fukushima

Fukushima
Fukushima è un quartiere di Osaka, anche se ha lo stesso nome della località tristemente nota per lo tsunami del 2011 con conseguente danneggiamento della centrale nucleare. La particolarità di tale quartiere è il palazzo attraversato da un'autostrada, come da foto: Costeggiando la linea...

—————

Umeda Sky Building

Umeda Sky Building
Ho già scritto sopra di questo bellissimo grattacielo. Nel giugno del 2016 sono stato per la seconda volta all'osservatorio, questa volta di sera. Potete vedere una galleria fotografica cliccando QUI, anche se la qualità purtroppo non è eccelsa e moltissime altre foto non le ho inserite perché...

—————

Yasaka jinja

Yasaka jinja
Questo interessante tempio non è molto conosciuto, ma interessante, in particolare per la sua testa di leone gigante, come da foto. Si trova a poca distanza dalla stazione di Namba. Indirizzo: 2 Chome-9-19 Motomachi, Naniwa Ward, Osaka (mappa) Tel. +81 666411149 (sito) GALLERIA FOTOGRAFICA

—————

Grand Front Osaka

Grand Front Osaka
Si tratta di un complesso di grattacieli, due prnicipali ed uno minore, situato ad Umeda, non lontano dalla stazione omonima della linea JR. Ne ho già parlato sopra. Potete vedere una galleria fotografica recente cliccando QUI

—————

Parco di Tennoji

Parco di Tennoji
Bellissimo parco a sud-est di Osaka con all'interno lo zoo. Potete vedere una galleria fotografica realizzata nel 2016 cliccando QUI Tel. +81 667718401 (sito) (mappa)

—————

Den Den Town

Den Den Town
Come scritto sopra la Den Den Town è una zona immancabile per gli appassionati di manga, anime, games ed elettronica. Potete dare un'occhiata ad una galleria fotografica relativa al mio viaggio di marzo-giugno 2016 cliccando QUI

—————

Don Qihoote

Don Qihoote
Ad Osaka ce ne sono diversi. Il più noto è ceertamente quello lungo il fiume a Dotonbori. Lì vicino ne hanno anche aperto uno nuovo recentemente. Ma quello che vorrei consigliarvi si trova a Dobutsuen-mae. E' davvero gigantesco. Ci si arriva anche con la linea JR scenendo a Shin-Imamiya o anche a...

—————

Tennoji zoo

Tennoji zoo
Aperto nel gennaio del 1915 è ancora molto frequentao specie durante il weekend. Ci sono stato due volte, una nel 2010 e più recentemente nell'aprile del 2016. Devo dire che è molto ben strutturato ed interessante, anche se vedere gli animali in gabbia mi fa sempre più tristezza, ma per alcuni di...

—————

The Redhorse Osaka Wheel

The Redhorse Osaka Wheel
Ruota panoramica gigantesca aperta recentemente ad Osaka. Operativa dal 1° luglio 2016 è la più grande di tutto il Giappone. Si trova a nord di Osaka, nell'area denominata Expocity ed è alta ben 123 metri. Il complesso Expocity è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 21. Come arrivare: con la...

—————

Osaka Nohgaku Kaikan

Osaka Nohgaku Kaikan
Questo teatro si trova a nord della città. Ci sono stato ad ottobre 2015 e devo dire che sono stato molto contento di esserci andato. Ci sono vari spettacoli in successione, a partire dalla mattina, della durata di circa 45 minuti l'uno. Io me ne sono visto uno intero. Il teatro noh è piuttosto...

—————

Sky Museum + Osservatorio (KIX)

Sky Museum + Osservatorio (KIX)
Questo museo si trova in pratica al Kansai Airport (KIX). Per arrivarci dall'aeroporto bisogna prendere un bus dal piano 1F del Terminal 1. Il museo (10-18) si trova al piano 3F dell'edificio, mentre l'osservatorio è al 5F. sito

—————

Museum of House and Living

Museum of House and Living
Ero già andato a visitare il Museum of House and Living a Tokyo. Si entra e ci si ritrova in una cittadina ricostruita, in stile Osaka 1830. Volendo ci si può anche vestire in yukata e fare qualche foto. Ci sono anche dei workshops e dei modellini dell'Osaka più moderna. Anche questo di Osaka è...

—————

Kuromon Market

Kuromon Market
Partendo dalla stazione di Nipponbashi e scendendo verso quella di Namba, non per la strada principale, Sakai-suji, ma per la parallela sulla sinistra, troviamo una stradina con un mercato rionale, chiamato Kuromon Market (mappa) Potete trovare frutta, verdura, pesce, carne a altro, a prezzi...

—————

Taiyuji

Taiyuji
Il Taiyuji (太融寺) trova vicino alla stazione JR di Osaka. Il tempio venne fondato nell' 821 da Kukai, conosciuto anche come Kobo-Daishi. L'immagine più importante è un ritratto del Dio Kannon, con 1.000 braccia. Orario: Il tempio è aperto dalle 8 alle 17. Indirizzo: 3-7 Taiyuji-cho, Kita-ku,...

—————

Horikoshi shrine

Horikoshi shrine
Altro tempio che si trova accanto al parco Tennoji. Molto piccolo ma anch'esso merita una visita. Indirizzo: 1-8 Chausuyamacho, Tennoji Ward, Osaka (mappa) Tel. +81 667719072 (sito) GALLERIA FOTOGRAFICA

—————

Tokokuji

Tokokuji
Questo tempio si trova accanto al parco di Tennoji. Non è molto grande ma secondo me ha un certo fascino. Vicino all'entrata ci sono due lastre del muro di Berlino, donate dalla Germania. Potete vedere una galleria fotografica realizzata dal sottoscritto nell'Arpile del 2016, comprendente appunto...

—————

Ohatsu Tenjin

Ohatsu Tenjin
Il nome ufficiale di questo tempio è Tsuyuno Tenjinsha e venne fondato più di 1300 anni fa. Ohatsu è il nome di un'eroina in un vecchio racconto ambientato all'interno del tempio nel 1703. Ogni 1° e 3° venerdi del mese c'è un mercatino nel tempio con antichità e altri oggetti in vendita. Nella...

—————

WTC Cosmo Tower

WTC Cosmo Tower
La Cosmo Tower si trova nella Osaka Bay, ad ovest rispetto alla città. Anche questo osservatorio mi è piaciuto davvero molto. Cliccando qui potete leggere la mia breve esperienza e guardare una galleria fotografica del sottoscritto.  Aggiornamento: ci sono ritornato di sera. Non c'è quasi...

—————

ATC (Asian Pacific Trade Center)

ATC (Asian Pacific Trade Center)
Sono stato in questo complesso recentemente. Si trova a pochi passi dalla Cosmo Tower. E' pieno di negozi, alcuni di design e arredamento casa-ufficio, specie nei piani alti, e quindi non l'ho trovato molto interessante, anche se la struttura è fantastica. Qualche ristorantino, un Ultraman...

—————

Nankou Bird Sanctuary

Nankou Bird Sanctuary
E' un luogo dove poter osservare e studiare gli uccelli. Non ci sono mai stato anche perché dalla Cosmo Tower, che vi consiglio vivamente di vistare non è poi così vicino. Ma forse una volta varrebbe la pena di dare un'occhiata visto che è anche gratuito. Orari: 9-17 Chiusura:...

—————

Abeno Harukas

Abeno Harukas
Questo grattacielo è di una bellezza unica. Si trova a sud di Osaka. Dovete prendere la Tanimachi line e scendere ad Abeno (T28). Ci passa anche la Hankai Uemachi line (HN02). Scesi dalla fermata bisogna percorrere un pò di strada, direzione nord. In 5 minuti o poco...

—————

Shitennoji

Shitennoji
Fondato nel 593 è uno dei templi più antichi del Giappone. Comprende il giardino Gokuraku-jodo ed una sala del tesoro che mostra molte cose interessanti come sculture e dipinti. Come arrivare: raggiungere la stazione Shitennoji-mae Yuhigaoka (Tanimachi line) o camminare per 10 minuti dalla stazione...

—————

Sumiyoshi Taisha

Sumiyoshi Taisha
E' uno dei santuari più antichi di tutto il Giappone. Lo stile architettonico è unico e viene chiamato Sumiyoshi-zukuri. Insieme all'Ise Shrine e all'Izumo Taisha, sono gli unici tre templi che hanno uno stile che si ritene sia puro al 100% giapponese, senza influenze esterne. Ci sono stato a...

—————

National Art Museum

National Art Museum
Situato sull'isola di Nakanoshima, a nord di Osaka, contiene mostre di arte contemporanea straniera. Potete vedere la galleria fotografica scattata dutante la mia visita, cliccando QUI Il museo è aperto dal 2007 dopo che è stato ristrutturato. Inizialmente aprì i battenti nel lontano 1977. Come...

—————

Tenmangu Shrine

Tenmangu Shrine
Costruito nel 10° secolo è uno dei templi più importanti della regione. Devoto alla divinità dello studio è noto anche per il Tenjin Matsuri, al quale ho avuto la fortuna di assistere per ben due volte. Si tiene il 24 e 25 luglio ed è uno dei festival più importanti del Giappone. Accanto al tempio...

—————

Museo Peace Osaka

Museo Peace Osaka
Questo museo documenta gli orrori della Seconda Guerra Mondiale. Foto, documenti e oggetti rendono cosa è successo a causa della Guerra. Si trova vicino al castello di Osaka e si arriva scendendo alla stazione Morinomiya sulla linea Chuo o Nagahori Tsurumi-Ryokuchi. Orari: 9:30-17 (ultima entrata...

—————

Namba Walk

Namba Walk
Namba Walk è una shopping street sotterranea che si estende dalla stazione di Namba a Nipponbashi. Comprende circa 270 negozi di vario genere, ristoranti, cafè ed altro ancora. E' anche conosciuto dalla gente come Town of Rainbow, città dell'arcobaleno, da quando venne rinnovata nel 1994. Ci sono...

—————

Museo della storia di Osaka

Museo della storia di Osaka
Anche chiamato Naniwa Rekihaku. L'ascensore ci porta al 10° piano e da lì si scende fino poi all'uscita. Al 10F troviamo The Ancient Period Floor, con una ricostruzione parziale del Daikokuden, del Periodo Nara. Troviamo ricostruzioni di scene di vita. Al 9F troviamo il Tour the Water City, che...

—————


Osaka - utilità

19.03.2016 01:42

Shinasibashi Shopping Street

Shinsaibashi è una delle shopping streets più importanti di Osaka. Girovagando nel web ho trovato questa pagina molto utile, che mostra la via con tutte le attività commerciali e cliccandoci sopra si pre la pagina corrispondente al negozio. Davvero molto utile. SHINASIBASHI

—————

25.01.2016 01:31

Kansai One Pass Card

Da Aprile 2016 è possibile acquistare una carta che ha integrato i pass di ben 9 linee ferroviarie, inclusa la West Japan Rail Co. (JR West) e la Hankyu Corp e funziona anche come carta di debito, nominativa. Consente naturalmente di usufruire di vari sconti e servizi ad essa collegati, compresi...

—————

24.11.2015 00:18

Eventi e feste ad Osaka

Seguendo questo gruppo FB si possono vedere gli eventi in programma nei locali di Osaka. Si tratta per lo più di discoteche o simili, ma magari a qualcuno interessa, o tra i tanti post se ne trova uno che ci risolve il fine settimana. Potete anche dare un'occhiata alle serate disco nel link...

—————

24.11.2015 00:14

Vendita seconda mano

Ho trovato girovagando per gruppi facebook, questo gruppo dove gli iscritti mettono in vendita e acquistano oggetti di seconda mano ad Osaka (i post sono in inglese): OSAKA SAYONARA SALES

—————

11.02.2015 02:32

Boat bus

Dalla Osaka-bay è possibile raggiungere gli Universal Studios in barca, con la Capitan Line. Per tutte le informazioni, gli orari e i prezzi, potete visitare direttamente il SITO

—————

11.02.2015 02:16

Boat tour

Se volete fare una mini crociera, potete visitare QUESTO sito. Potrete scegliere tra 4 tipi di imbarcazioni, con partenze anche dalla Osaka-bay. Cliccando QUI potrete scarivarvi in PDF l'opuscolo relativo ai tour. Potete controllare lì direttamente le varie offerte ed i prezzi.

—————

11.02.2015 02:13

Helicopter tour

E' possibile fare un tour in elicottero su Osaka, partendo dalla Osaka-bay. Il sito per le informazioni e i prezzi è tutto in giapponese, quindi o lo parlate e soprattutto lo leggete e non avete problemi o dovrete chiedere aiuto a un vostro conoscente giapponese. Il sito è QUESTO

—————

27.08.2014 22:49

Free WIFI

Ora anche ad Osaka è possibile usufruire del collegamento internet gratuito. Basterà scollegare il collegamento che si ha sul telefonino, collegarsi a Osaka-Free WIFI o Osaka-Free WIFI Lite ed inserire l'email per poi connettersi. Il secondo tipo di collegamento permette di collegarsi per un'ora in...

—————

27.08.2014 22:38

Osaka Pass

Ecco qui l'elenco dei pass da poter richiedere ed utilizzare ad Osaka: Hankyu Tourist Pass Permette di viaggiare illimitatamente sulla linea Hankyu Railway. Valido per 1 (700 yen) o 2 giorni (1.200 yen). Dove richiederlo: Hankyu Tourist Center Osaka Umeda Hankyu-Hanshin group Hotel (Osaka Shin...

—————

27.08.2014 22:31

Guida e mappe da scaricare

Cliccando sotto troverete la guida ufficiale di Osaka e le mappe da scaricare.

—————