il Giappone in Italia


Locali & Ristoranti


Per parlare dei locali particolari e dei luoghi dove andare a mangiare vorrei proporre la mia esperienza personale, in particolare per quello che riguarda la zona sud, Minami, di Osaka, dove sono stato molte volte.

Questa è un mappa dell'area, che ho suddiviso in due parti. A sinistra del numero 1 potete vedere la stazione di Namba, in grigio, per avere un riferimento chiaro:

Cominciamo ad analizzare la zona 1:

La strada che vedete segnata in giallo è la Den Den Town, ovvero una strada piena di negozi di manga, CD, ed apparecchiature elettroniche. Cliccando sulla prima foto vedrete un breve video girato da me, e sulla seconda un video preso da internet.

  

Se vi capita di soggiornare lungo la Den Den Town, cercate di scegliere l'Hillarys Hotel, che è molto buono.

C'è la possibilità di usufruire di bevande grauite 24 ore da un disributore in una stanzina vicino alla reception (distribuisce anche ghiaccio, ottimo d'estate), nonchè di utilizzare senza spese due pc (se vi serve di usarne uno e non soggiornate nell'hotel, chiedete gentilmene di poterlo usare e non vi fanno problemi, o almeno a me non ne hanno mai fatti).

Inoltre affittano delle biciclettine che poi si parcheggiano nella hall (2° piano).

Evitate invece il Kikuei Business Hotel, che costa poco ma dall'una alle 5 è chiuso e non si può ne entrare ne uscire, ed ha un collegamento wifi che funziona male. Ecco la foto segnaletica:

C'è anche un'altra stradina in giallo, più in alto. Li trovate il Kuromon Market (VIDEO), un mercatino molto interessante, dove poter acquistare tanti prodotti a costo conveniente.

GUARDA IL VIDEO

Nei pressi trovate anche un 100 yen shop:

Vedete anche che è segnato un maid cafè, all'inzio della Den Den Town. Non ci sono mai stato. Ha aperto da poco ma visto dall'esterno non mi pare molto interessante, ma magari una capatina si può fare per provare l'esperienza.

Solo che chiude presto. La sera dopo le 20 l'ho visto sempre chiuso, ma forse erano i giorni sbagliati chissà.

All'altro capo della strada troviamo il quartiere a luci rosse.

La zona più o meno è quella, ma non ricordo esattamente le strade precise. Ci finii per caso nel 2009. Volevo arrivare allo Spa World, l'onsen più grande al mondo (vedi descrizione dettagliata nella guida di Osaka), ma mi sono perso e verso l'imbrunire ho cominciato a vedere delle lucine rosse nelle stradine e poi avvicinandomi mi sono reso conto di dov'ero.

Ad ogni lucina corrispondeva una casa con la porta aperta ed in mostra una ragazza, a volte davvero bella e magari vestita in maniera particolare (da infermiera, sadomaso, ecc.) ed accanto una mama-san, con cui contrattare la prestazione.

Nella cartina è anche indicato un ramen-ya. L'ho segnato perchè è abbastanza particolare. In realtà cucina anche riso, che condisce con una salsa barbecue niente male.

All'entrata c'è una macchinetta con cui scegliere quello che si vuole consumare. Il cuoco non parla quasi per niente inglese, quindi io ci sono stato un paio di volte ed ho preso cose a caso, ma non mi sono dispiaciute.

Non ho però capito bene che orari fa perchè spesso ci sono passato, anche di sera, ed era chiuso. Se capitate in zona provate a dare un'occhiata. Se è aperto, provatelo.

Ecco dove è posizionato esattamente:

La terza e ultima stradina gialla, quella a sinistra, è interessante perchè strapiena di negozietti che vendono cose per ristoranti, dalle pentole alle bacchette, dai menù da utilizzare per i ristoranti alle ricevute, alle coppette, i tovaglioli e via dicendo. C'è davvero di tutto.

Il kaiten zushi è molto carino. Ci sono andato molte volte. Non eccezionale, ma nemmeno male. Va bene per una bella abbuffata di sushi ad un prezzo conveniente (stando attenti al colore dei piattini che si prendono) ed una qualità accettabile.

In alto vedete evidenziato anche il Namba Walk, la cui descrizione è nella guida di Osaka e che non è altro che un passaggio sotterraneo con tantissimi negozi. Da non perdere. Lì c'è un negozietto che vende solo frullati, molto buoni.

Ho provato diversi ristoranti ma a dire il vero non ce n'è uno che consiglierei. Buoni, ma non spiccano, diciamo così.

Infine la stazione di Namba, a sinistra (Namba Eki) con accanto il Namba Parks ed il Namba City. Da visitare assolutamente, soprattutto il primo, con i suoi edifici dalle forme spettacolari. Troverete una descrizione specifica nella guida di Osaka.

Poco a sud rispetto al kaiten zushi sono anche stato in un ristorante di cui purtroppo non mi sono segnato nulla, ma che ho trovato davvero buono. Credo fosse francese o finto-italiano. Per ora posso postarvi i piatti che ho assaporato con moltissimo gusto.

Prima o poi lo ritrovo e posterò anche i riferimenti.

Aggiornamento dell'ultima ora: ho trovato una foto che avevo scattato all'entrata, così potrete riconoscerlo facilmente. Eccola:

Andando dal maid cafè verso la stazione infine, in quella stradina troverete anche un gyouza-ya a prezzi stracciati:

Lungo la strada vedrete ogni tanto delle ragazzine vestite in maniera sexy che vi inviteranno magari in qualche locale, o proprio dei locali, sempre sexy-style.

In zona trovate anche un teatro delle NMB48 e uno delle AKB48:

Passiamo ora ad analizzare la zona 2.

Cominciamo a vedere la mappa:

Partiamo da Sennichimae, vicino alla stazione Nipponbashi. Vedete la stazione della metro in basso a destra.

A circa metà strada partendo dalla stazione di Nipponbashi verso quella di Namba, in basso a sinistra nel foglio, vedrete sulla sinistra un Bic Camera, mega complesso di elettronica, DVD, CD ed altro, noto punto di incontro e riferimento per la zona.

Lasciandovi il Bic Camera alle spalle, spostato sulla destra, vedete il Floral Inn Hotel

Ecco le foto dell'insegna e della hall, quel giorno incasinata da cinesi che sono sempre più presenti nell'albergo e ad Osaka in genere:

E' un hotel molto carino e ben tenuto, anche se dall'esterno non ispira molto. Se vi capita andateci pure. Il collegamento wi-fi è gratuito nella hall mentre purtroppo nelle camere non funziona.

Nella hall c'è anche un pc da poter utilizzare, solitamente libero. Ecco una camera standard:

Queste sono invece alcune foto prese dal sito ufficiale. Potete vedere la hall, l'internet point (in realtà il pc è uno anche se dalle foto potrebbero sembrare due) e la sala lavanderia:

Se invece che entrare nell'albergo prendete la viottola (strettissima) a sinistra rispetto all'entrata, troverete degli izakaya microscopici, 4 o 5, con pochissimi posti a sedere. Da provare. Ho segnato la viottola col nome di Mini-Izakaya Street (VIDEO)

La stradina termina finendo in un'altra strada con degli izakaya, perpendicolare rispetto alla prima e segnata in giallo sulla mappa. Appena si arriva in questa strada e si svolta verso sinistra, subito sul lato destro troverete un yakiniku-ya, dove mi reco spessissimo. E' buono, si possono provare molti piattini interessanti e l'atmosfera è molto informale.

Ecco alcune foto del posto:

Poco più avanti, sulla sinistra, un altro piccolo izakaya ed un secondo subito dopo, ad angolo con la strada, specializzato nell'oden, davvero buono e se lo chiedete prepara anche i gyouza. Sembra un locale da niente ma la tipa cucina bene (sembra un uomo ma è una donna, a meno che non troviate il compagno).

Questo della foto sotto è il primo dei due izakaya, dove non sono mai stato:

A questo punto, dopo quest'ultimo localino, si sfocia in una via principale, coperta.

Se la prendete verso destra, e poi svoltate alla seconda stradina a sinistra, troverete un altra stradina con dei localini, l'ultimo dei quali è una sorta di bar dove la sera spesso suonano dei vinili su un giradischi. Musica jazz-blues. Rilassante.

Ecco le foto della stradina, di sera illuminata con le lanterne, e dell'interno del bar:

Sempre in quella stradina c'è un ristorantino specializzato nell'okonomiyaki ed un altro dove parlano solo giapponese, nemmeno una parola di inglese, e che espone un menù pieno zeppo di kanji. Io mi sono fatto capire più o meno e l'ultima volta ho mangiato del tempura squisito, mentre la prima, nel 2009, mangiai del sushi, come potete vedere nelle foto:

Non segnato nella mappa, tra la prima e la seconda stradina, sempre sul lato sinistro, troviamo anche un altro ristorante degno di merito. Si chiama Ganko ed è ottimo davvero. Ho scoperto in seguito che è una catena di ristoranti. Ne ho trovato anche uno a Kyoto di una bellezza unica, dove una o due volte a settimana si tengono anche delle danze di maiko.

Ecco qui sotto 3 foto scattate dall'esterno del Ganko di Kyoto. L'ultima è un secondo Ganko trovato sempre a Kyoto:

Queste invece sono foto relative al Ganko oggetto di interesse per la nostra guida della zona 2 di Minami:

In questo video cerco di far capire dove si trova: QUI

In quel ristorante saltuariamente preparano una zuppa di miso con pezzetti di maiale davvero notevole. Se siete da soli vi faranno sedere in un posto con un cuoco che si affaccia ogni tanto se deve preparare del pesce o per allungare i piatti ai clienti seduti di fronte a lui con una pala gigantesca. Sulla vostra sinistra vedrete tre pentole sul fuoco (in alto a destra nella foto sopra). In una è in cottura l'oden, in un altra la zuppa di miso, sperando che sia quella col maiale che è fantastica.

Ottimi anche il kani miso ed il tempura. Ecco i miei piatti preferiti, oltre alla zuppa di miso:

Ultima foto dell'entrata, per non sbagliare:

Ecco un video che vi mostra l'esterno e l'interno del locale:

VIDEO

La stradina termina nell'Hozenji, un tempietto all'aperto, con una statua di una divinità ricoperta di muschio.

Ecco un video che vi mostra come arrivare:

VIDEO

La parallela verso destra della stradina che porta all'Hozenji è anche'essa molto carina e con dei locali che però non ho mai frequentato. C'è anche un risotrante specializzato nel gamberetto (ebi).

Proseguendo dopo l'Hozenji, girando poi a destra si arriva alla Dotonbori, mitica main street di Osaka.

Questa strada l'avrò percorsa centinaia di volte. E' sempre piena di gente, specie nel fine settimana e sono presenti diversi ristoranti, oltre che alcuni omiyage-ya, negozi per souvenirs, con dolci ed oggettistica con l'immagine di Glico, uno dei simboli della città. 

Ecco delle foto di alcuni ristoranti che trovate lungo la Dotonbori: uno specializzato su piatti a base di granchio (catena molto nota, con i granchioni meccanici che si muovono), uno specializzato nel sushi, uno sulla carne di manzo e l'ultimo è un locale molto noto tra i giovani, il Bikkuri Donki, con vari menù non costosi.

Questi, se riuscite a vederli, sono i menù del Bikkuri Donki, esposto all'esterno. E' anche indicato l'orario di apertura:

Comunque, in genere, è possibile riconoscere il tipo di cucina del ristorante dall'insegna all'esterno. Questo sotto ad esempio credo sia proprio un ristorante di sushi, voi che dite?

Come vedete nella mappa dalla scritta ramen-ya partono due linee che si collegano a due punti diversi della strada. Sono due ristorantini di ramen della stessa catena, Kinryu Ramen, distinguibilie facilmente per il drago che identifica l'edificio.

Ecco l'insegna di uno dei ramen-ya vista da lontano:

Nei dintorni c'è anche un terzo ramen-ya della stessa catena.

Vedete segnato poi sulla mappa il ristorante Zuboraya, molto famoso e con diverse sedi. Le riconoscete perchè hanno un fugu (pesce palla) gigante sopra l'entrata.

Davvero buono, anche se a me il sushi di fugu proprio non fa impazzire, mentre tutti gli altri piatti li ho trovati buonissimi.

Il cerchio verde, all'interno del quale è indicato il punto in cui si trova il famosissimo mega cartellone con il Glico gigante, è un incrocio, su un ponticello, luogo di ritrovo e centro nevralgico di tutta la zona. Troverete magari qualche cantante o ragazzi e ragazze vestiti in maniera elegantissima che cercano magari di attirare qualche cliente verso qualche locale dei dintorni.

C'è anche uno Starbucks frequentatissimo con libreria incorporata.

Il Don Quixote, enorme complesso a più piani dove troverete di tutto, dal cibo al piano terra fino ai giocattoli, vestiti, orologi, e via dicendo a salire verso i piani alti.

Il negozio è riconoscibilissimo perchè è all'interno di un edificio giallo molto alto e dalla forma particolare.

Se fate bene attenzione, più o meno a metà strada della Dotonbori, andando verso la zona cerchiata in verde, sul lato sinistro vedrete una strada davvero strettissima ma secondo me di una fascino unico. Percorretela e sarà come estranearsi imrovvisamente dalla confusione ed entrare in un mondo a parte. E' solo una stradina, non ci sono negozi o ristoranti, ma è addobbata in maniera particolare ed è per questo affascinante, almeno secondo me (VIDEO). Lì vicino cè anche un piccolo teatro, se non ho capito male.

Vedete segnati ancora sulla mappa il maid cafè Kuroneco, in realtà una catena di maid cafè distribuiti in molte città del Giappone. Lì non vi faranno entrare a meno che non parliate giapponese perfetto, quindi io non ci sono mai stato, parlandolo più che perfetto. Sono invece stato in due locali della stessa catena a Nakano, e potrete trovare il resoconto della mia esperienza nella sezione curiosità del sito.

Zurutontan è invece un udon-ya fantastico dove non potete non andare. Fanno degli udon meravigliosi ed il locale è molto bello. A volte c'è da aspettare un pò ma ne vale la pena. Se siete da soli vi faranno accomodare probabilmente in dei posti dove si siede su una sorta di sezione di tronco.

Sono stato in quel ristorante molte volte anche perchè fanno un udon (foto sopra) che secondo me è impossibile pareggiare, lo shabu shabu karee udon. Se vi chiedono hosoi o futoi, rispondete futoi. Vi porteranno udon più spessi, secondo me più buoni.

Dove leggete Rist. Nave, è indicato un ristorante davvero speciale. Si trova al piano -1 nell'edificio in cui risiede anche il Washigton Plaza Hotel, dove ho soggiornato due volte (ottimo albergo, 2 postazioni pc a pagamento, 100 yen ogni 15 minuti, ma col difetto di non avere una sentakuki, ovvero una macchina per il bucato e se si vuole far lavare i panni a loro chiedono delle cifre improponibili, e non lavano le mutande ed i calzini...).

Il ristorante si chiama Zauo e si raggiunge scendendo con la scala mobile situata di fronte all'entrata dell'albergo.

Il ristorante è a forma di barca. Ci sono praticamente due barche con l'acqua intorno dove nuotano dei pesci che volendo si possono pescare da se e poi cuocere o far cuocere. Il pesce è freschissimo!

Li vicino vedete anche il National Bunraku Theatre, dove ci si può informare se si vuole magari assistere ad uno spettacolo (io non ci sono mai stato).

Continuando a scorrere la mappa, vedete indicati due Tako Tako King. Si tratta di izakaya molto carini, specializzati nel takoyaki, ma dove si può bere tranquillamente una birra o altro e rilassarsi con musica solitamente rock, anche anni 50.

I camerieri sono pazzoidi ma simpaticissimi.

Anche i Tako Tako King sono diversi. Ne ho visto in zona almeno un altro, ma io conosco quei due. Anzi in uno dei due se gli fate vedere la mia foto mi riconoscono di sicuro.

Questo è quello che vedrete appena entrati nel bagno di uno dei due locali:

Arriviamo quindi alla underground street Crysta Nagahori, che troverete recensita nella guida di Osaka.

L'ultimo locale che vi consiglio è quello che ho indicato come okonomiyaki/soba rist. dove cucinano degli okonomiyaki fantastici, oltre a yaki-soba e altre pietanze ancora. Da provare assolutamente. E' aperto fino a notte inoltrata. A volte ho anche mangiato verso le 2 di notte. Ecco l'insegna, per poterlo individuare subito. Si chiama Mizuno ed ha altre sedi, una vicino alla Dotombori.

Ed alcuni piatti mangiati dal sottoscritto nel posto:


Locali & Ristoranti

Kamigata Cafè

Kamigata Cafè
Per chi si recasse ad Osaka consiglio questo piccolo bar. In pratica è il piano terra di una casa in cui vivono i proprietari. Sono gentilissimi. Parlano solo giapponese però e lei un po' di tedesco e qualche parola di italiano. E il loro cappuccino è davvero buono. È sempre vuoto perché...

—————

Takoyaki Kukuru

Takoyaki Kukuru
Sono stato in questo takoyakiya recentemente e devo dire che ne sono rimasto colpito favorevolmente. Offre takoyaki particolari e la qualità è alta. I miei takoyaki in brodo dashi erano squisiti. I prezzi sono altini, ma ne vale la pena. Indirizzo: 542-0085 Osaka Prefecture, Osaka, Chuo Ward,...

—————

Benitoraken

Benitoraken
Questo ristorante cinese si trova all'undicesimo piano del Mio Main Building a Tennoji, di fronte all'Abeno Harukas. Ha dei piatti molto interessanti, come vari tipi di gyouza, che non si trovano spesso altrove e ramen di vario tipo alcuni davvero piccanti. Ci sono stato 4-5 volte e ne sono sempre...

—————

Detective Conan Cafè

Detective Conan Cafè
Questo cafè si trova all'interno del complesso commerciale Lucua, vicino alla stazione JR di Osaka. Le foto sono state scattate dall'esterno semplicemente perché i prezzi delle pietanze erano davvero alti e mi hanno fatto desistere dal provare anche solo una bevanda. Per gli appassionati...

—————

Hard Rock Cafè

Hard Rock Cafè
Non vado mai negli Hard Rock Cafè, ma in questo ci sono andato per via di un incontro informale con amici. Devo dire che nonostnte i prezzi siano come c'era da aspettarsi piuttosto alti, i piatti erano a dir poco deliziosi. Soliti hambugeroni americani con patatine per lo più ma di un buono...

—————

Daikisuisan sushi

Daikisuisan sushi
Questo kaitenzushi si trova al piano 4F del complesso Q's Mall ad Abeno. Ci sono stato spesso perché oltre ad essere molto buono, più di molti altri kaitenzushi dove sono stato, è anche economico. Il suo tempura di gamberoni è squisito e costa 200 yen. Molta varietà di piattini. Orario:...

—————

Saizeriya

Saizeriya
Consiglio questo ristorante "italiano" per due motivi: il primo è che costa davvero poco e va bene per chi non ha voglia di spendere troppo per il pranzo o la cena. Il secondo è che nel menù qualcosa di buono si trova. Inoltre resta sempre aperto fino a tardi. Cliccando QUI potrete dare un'occhiata...

—————

Panda Cafè

Panda Cafè
Ho scoperto questo cafè davvero carino, a tema panda, passeggiando per la città. Senza dare tante spiegazioni, vi indico con esattezza dove si trova: Ci sono varie cialde riempite di azuki, cioccolata, marmellata e altro ancora. Molto buone. Salendo al secondo piano c'è una piccola sala, sempre a...

—————

Gokan

Gokan
Si tratta di una tea-house pasticceria, situata ad Umeda. Molto consigliata sia per l'ambiente che per i suoi the e dolci che sembrano davvero essere deliziosi. Orario: 9:30-19:30 Indirizzo: 2-1-1 Arai Building, Imakyo, Chuo-ku Osaka Tel. 06-4706-5160 (sito)

—————

Hoshi Cafè SPICA

Hoshi Cafè SPICA
Purtroppo le informazioni sono tutte in giapponese. Ho scoerto questo cafè per caso, ma sembra essere molto gettonato. E' a tema stelle, firmamento e anche i piatti ricordano lo spazio. Ci sono poi eventi a tema. Orario: 18-24 (mappa)  Tel. 06-6777-4066 (pagina FB)

—————

Aozora Blue

Aozora Blue
Aperto appena un anno fa (2014) da una coppia di coniugi è molto rinomato per i suoi udon. Lo chef Hirofumi si è fatto le ossa in un soba-ya, ma ha deciso poi di specializzarsi nella cucina di udon, con sapori di Tottori ed Hokkaido. Orario: 11:30-14:30 / 17:30-22:30 Indirizzo: 4-5-8...

—————

Ura Namba

Ura Namba
Con questo termine si intende la Namba nscosta, quella che non si vede se non cercandola, non trovandosi lungo le strade principlai ma spesso in stradine davvero nascoste, che nascondono anche dei locali davvero fantastici. Riporto qui alcuni nomi indicati da un articolo apparso sulla rivista...

—————

Owl Cafè

Owl Cafè
L'Own Family Cafè è un'esperienza da fare. Occorre lasciare il nominativo all'entrata ed aspettare il proprio turno. Si entra in gruppi e la visita dura circa un'ora, quindi è possibile che ci sia molto da aspettare. Io mi presentai all'apertura ed entrai con il secondo gruppo, quindi forse sarebbe...

—————

Kukuru

Kukuru
Questo è uno dei tanti localini dove poter mangiare degli ottimi takoyaki. Anche gli altri non sono da meno, ma suggerisco questo perchè è l'ultimo in cui sono stato e l'ho trovato buono, anche se non avevo dubbi che lo fosse. Indirzzo: 542-0085 Osaka Prefecture, Osaka, Chuo Ward,...

—————

Daiki Suisan

Daiki Suisan
Questo kaitenzushi si trova porprio sulla Dotombori, a pochi passi da Dotombori Imai, il notissimo soba-ya. Devo dire che all'inizio ero un pò scettico, anche perchè andavo spesso al kaitenzushi che ho indicato nella mappa sopra le schede-ristoranti. Invece mi sono ricreduto. Questo è più buono ed...

—————

Dotombori Imai

Dotombori Imai
Questo soba-ya è a conosciuto per essere il più buono di Osaka, oltre che il più antico. Ad entrarci dentro da la sensazione di essere una trattoria come tante, ma la soba è davvero buona. Ci sono anche delle spezie da aggiungere al piatto per renderlo più saporito. Ecco alcune foto scattate dal...

—————

Chibo

Chibo
Questo è a detta di molti il miglior okonomiyaki-ya di Osaka. Ha 3 sedi, una sulla Dotonbori, dove sono stato. I prezzi sono onesti. Per mangiare un okonomiyaki non ci si svena insomma. Si alternano diversi cuochi durante la giornata, tutti molto bravi a lavorare con la piastra. Entrando si...

—————

Sant-Angelo

Sant-Angelo
Questo ristorante si trova accanto al Nanba City, in un edificio coperto che accoglie una zona-ristorante. Il proprietario, giapponese, ha lavorato diversi anni in Sardegna e la cucina infondo non è male. Sono stato lì due volte. La prima ho mangiato questo risotto vegetale davvero delizioso. Lo...

—————

Matsuzaka Beef Yakiniku

Matsuzaka Beef Yakiniku
Questo ristorante, specializzato nello yakiniku, è risultato essere al 2° posto nella classifica dei ristoranti più buoni del Giappone stilata da Rocknews24 in base alle recensioni dei viaggiatori, prendendo come riferimento Trip Advisor. Indirizzo: Osaka-fu, Osaka-shi, Chuo-ku, Namba 1-1-19 (sito)

—————