il Giappone in Italia


Dazaifu

Dazaifu

Questo distretto si trova nella prefettura di Fukuoka.

Fu il centro amministrativo di tutta la regione per più di 500 anni.

Nella foto in alto vedete il Dazaifu Tenmangu Shrine (6-19, fino alle 20 da giugno ad agosto, dalle 6:30 in inverno, sempre aperto e gratuito), con un bellissimo ponticello, uno stagno, l'immancabile torii, la Sala Principale (honden) e molte altre cose da vedere.

Comprende anche due musei: il Dazaifu Tenmangu Museum (9-16:30, ultima entrata alle 16, chiuso il lunedi o il martedi se lunedi è festa nazionale, entrata: 300 yen), che mostra molti dei tesori custoditi dal tempio, ed il Kanko Historical Museum (9-16:30, chiuso il martedi, 200 yen), che mostra gli eventi della zona, con molti opuscoli da poter conservare.

Dalla stazione di Dazaifu si cammina poi per 5 minuti.

Il Kanzeonji fa parte della setta buddista Tendai.

Costruito nel 746 venne commissionato dall'imperatore per commemorare la morte della madre.

Comprende una pagoda, la Sala del Tesoro (9-17, sempre aperta, 500 yen) e altro ancora.

Dalla stazione Dazaifu o Tofuromae, prendere un bus scendendo alla fermata Kanzeonji-mae (5 minuti, 100 yen).

Le Goverment Ruins sono quello che resta degli edifici utilizzati un tempo per il governo dell'isola.

Si raggiungono in 10 minuti a piedi dalla stazione di Tofuromae.

Comprende la Dazaifu Exhibition Hall (9-16:30, chiusa il lunedi, e 28/12-4/1, 150 yen), che racconta la storia del luogo.

Il Museo Nazionale (9:30-17, chiuso il lunedi e a fine anno, 430 yen + extra se ci sono eventi speciali) venne aperto nel 2005.

Ha le sembianze di uno stadio più che di un museo. Racconta la storia del luogo e dell'intera regione.

Indirizzo: 4-7-2 Ishizaka, Dazaifu, Fukuoka 818-0118, Giappone (mappa)

Tel. +81 50-5542-8600 (sito)

Dalla stazione di Dazaifu si può prendere un bus (3 minuti, 160 yen) che porta al museo.

Infine il Komyozenji (8-17, sempre aperto, 200 yen), facente parte della setta buddista zen Rinzai.

Ha un bellissimo giardino tradizionale, come potete vedere dalla foto sotto: