il Giappone in Italia


Godai Tomoatsu (五代 友厚)

Godai Tomoatsu (五代 友厚)

Nasce il 12 febbraio 1836 nell'allora regione di Satsuma (oggi parte della prefettura di Kagoshima) e studia a Nagasaki Scienza Navale e Tecnologia.

Durante la guerra con gli inglesi nel 1864, con il grado di capitano, venne fatto prigioniero dalla Royal Navy. Venne in seguito scelto tra 15 studenti meritevoli per studiare a Londra. Nel 1856 conobbe Thomas Glover e visitò l'allora più moderna fabbrica del Giappone, a Satsuma.

Grazie a Glover potè visitare anche la Camera di Commercio di Manchester, a cui si ispirò poi la Camera di Commercio di Osaka.

In seguito Godai fu l'artefice di scambi tra le produzioni della fabbrica di Satsuma ed armi prevenienti dall'Europa, in particolare dalla Francia che investì diverse risorse in Satsuma, le cui produzioni tessili vennero per lungo tempo esposte a Parigi.

Ebbe un ruolo di rilievo anche durante la restaurazione del periodo Meiji e spesso si occupò di ridimensionare problemi sorti a causa del nazionalismo degli ex-samurai contro gli stranieri.

Fu il fondatore della Camera di Commercio di Osaka e dell'Osaka Stock Exchange.

Nel 1881 fu implicato in un grosso scandalo e la sua parabole volse al termine.

Morì il 25 settembre del 1886.