il Giappone in Italia


La vallata di Iya

La vallata di Iya

Bellissima valle famosa anche per i suoi ponti molto antichi rimasti intatti.

Il Kazurabashi è uno di quei tre ponti, sopravvissuti al tempo, su 13 che ce ne erano in passato.

Non si sa bene quando sia stato realizzato ma si pensa fu il monaco Kobo Daishi ad ordinarne la costruzione.

Si può raggiungere dalla stazioni di Awa Ikeda o Oboke (70 minuti, 1.250 yen e 20 minuti, 640 yen rispettivamente).

E' illuminato dalle 19 alle 21. Si paga 500 yen per il biglietto.

L'Oku-Iya Kazurabashi in realtà ricomprende due ponti: l'Otto no hashi (ponte del marito) e lo Tsuma no hashi (ponte della moglie).

Ci sono poi altri ponti più moderni, dove si viene trasportati con una cassettina in legno.

Ci sono poi nella vallata anche due gole: l'Oboke e il Koboke.

E' possibile visitare in barca il primo (9-17, tutti i giorni, 1.050 yen) sul fiume Yushino.

Vicino al punto d'imbarco c'è un centro con ristoranti e negozi chiamato Lapis Oboke (9-17, chiuso il lunedi da dicembre a febbraio, 500 yen per i due piccoli musei che contiene).

E' possibile anche praticare rafting sul fiume, per chi è appassionato (8-20 da aprile a novembre, mezza giornata costa dai 5.000 yen in su).

Da visitare anche il monte Tsurugi, con il suo percorso guidato in legno e la funivia su seggiola.