il Giappone in Italia


Monte Koya

Monte Koya

Questo monte si trova a sud di Osaka, nella prefettura di Wakayama.

E' un luogo sacro. Il centro monastico del luogo venne fondato dal monaco Kuukai, anche conosciuto come Kōbō-Daishi.

Il monte Koya si raggiunge dalla stazione Gokurakubashi (Nankai Koya line da Namba, Osaka, 100 minuti, 870 yen).

Contiene molte cose interessanti. Eccone un elenco:

Sentiero dei Pellegrini: il più lungo è lungo circa 23 km e mezzo è raggiungibile dalla Daimon Gate, porta di accesso all'area sacra.

Ci sono anche altri sentieri da percorrere più brevi ma comunque interessanti.

Il sentiero più lungo termina alla Fudozaka-guchi Nyonindo Temple Hall (8:30-17, sempre aperto, 200 yen).

Danjō Garan: area sacra che conta una ventina di edifci ed una pagoda (Konpon Daito Pagoda: 8:30-17, sempre aperto, 200 yen) 

Kon-dō: sala principali per riti e cerimonie.

Reihokan Museum: museo con opere religiose (8:30-17:30, fino alle 17 da novembre ad aprile, chiuso durante le feste per il Nuovo Anno, 600 yen). Presso lo Shakyo potete imparare a scrivere un kanji religioso e poi tenere il disegno e magari regalarlo (8:30-16, chiuso per fine anno, 100 yen)

Daishi Kyokai: sede amministrativa del buddismo Shingon (8:30-17). Comprende la Jukai, dove si riceono i precetti buddisti (ogni ora dalle 9 alle 16, tranne alle 12, 500 yen per assistere)

Kongōbu-ji: tempio principale del buddismo Shingon (8:30-17, ultima entrata alle 16:30, sempe aperto, 500 yen).

Okuno-in: il luogo più sacro in assoluto. Conduce al mausoleo di Kōbō-Daishi. Comprende una Sala delle Lanterne (6-16:30) e la Gokusho Offering Hall (8:30-16:30)