il Giappone in Italia


Il gatto demone

Il gatto demone

Si tratta di una creatura sovranaturale del folclore giapponese.

E' un gatto normale che si trasforma in una creatura demoniaca dalle sembianze umane.

Si narra appunto di un gatto che può trasformarsi in un mostro che cammina sulle gambe ed ha enormi braccia e divora le persone rubandone a volte l'identità.

Le storie sono molte a riguardo, come quella di una famiglia che non trovò più il gatto e dopo qualche anno questo si impossessò della madre che un giorno venne ritrovata a mangiare la carcassa di un gatto in soggiorno.

Un' altra nota storia narra di un principe che passeggiava con la sua geisha quando sentì nell'ombra degli strani rumori.

Era appunto bake-neko, il gatto demone.

Questo essere si intrufolò nella camera della geisha mentre dormiva, dopo la mezzanotte, e la strangolò, nascondendo il corpo ed impossessandosi delle sue sembianze ed ogni notte da quella seguente andò a dormire nel letto del principe bevendo di nascosto un pò del suo sangue.

Il prinicipe si ammalò e divenne pallido e il dottore ordinò che venisse controllato anche di notte.

Per tre notti consecutive il soldato di turno cercò di bloccare la geisha che entrava nella stanza del principe, ma questa evitò l'alt ed entrò ugualmente.

Il principe venne avvisato ma non dette importanza alla cosa.

La notte seguente, prima della mazzanotte, il soldato andò dalla geisha cercando di convicerla a non muoversi e al suo rifiuto tentò di colpirla con un coltello ma questa evitò facilemente i suoi attacchi e si rivelò come bake-neko, scappando poi tra i monti.

Venne quindi rinvenuto il corpo della vera geisha e il principe dette ordine di andare a cercare il demone, che alla fine venne trovato e ucciso.