il Giappone in Italia


Kumano

Kumano

Situata tra le province di Wakayama e Mie, la città venne colpita violentemente da un tifone a settembre del 2011.

Conta tre importanti templi che formano il cosiddetto Kumano Sanzan: Hongu Taihsa, Nachi Taisha e Hayatama Taisha.

Ecco le cose principali da vedere:

Nachi Taisha: lo potete vedere nella foto d'apertura. Un posto meraviglioso, accompagnato dalla cascata Nachi no Taki (6-16:30, sempre aperto, 300 yen per vederla dalla piattaforma). Il tempio della foto è il santuario shintoista (8:30-16:30, dalle 9 da novembre a marzo, sempre aperto, 300 yen per la sala del tesoro), ma accanto ad esso c'è anche un tempio buddista, il Seigantoji (8:30-16, sempre aperto, 200 yen per visitare la pagoda). 

(sito) (mappa)

L'Hongu Taisha (8-17, sempre aperto e gratuito) oltre ad essere conosciuto per essere uno dei templi più importanti dell'area, è anche noto per i suoi onsen, come il Watarase Onsen (6-22, 700 yen), il Kawayu Winter Rotenburo (6:30-22, chuso da marzo a novembre, gratuito), lo Tsuboyu (6-21:30, 750 yen) e lo Yunomine (6-22, dai 250 yen).

(sito) (mappa)

L'Hayatama Taisha (8-17, sempre aperto e gratuito), con la sua stanza del tesoro (9-16, sempre aperto, 500 yen).

(mappa)

Katsuura: città nota per i suoi onsen, con molti grandi hotel lungo la costa, conosciuti appunto per il loro onsen, come l'Urashima Hotel Bokido Bath (9-19, ultima entrata alle 18, chiuso dalle 10 alle 13 per pulizie, entrata: 1.000 yen) o il Nakanoshima Hotel Bath (14-20, chiuso alcuni giorni in maniera irregolare, entrata: 1.000 yen).

E' anche presente un museo della balena, il Taiji Whale Museum (8:30-17, sempre aperto, 1.050 yen).

La città si raggiunge con la JR Keisei line.

Shirahama è un Hot Spring Resort molto popolare. Uno dei più popolari in Giappone.

Le sue spiaggie bianche sono un bellissimo spot per l'area.

Le cose da vedere sono davvero molte, a parte gli onsen, come ad esempio il Sakinoyu (8-17 o anche fino alle 18 o alle 19 a seconda del periodo, chiuso il mercoledi, 300 yen) o lo Shirasuna (10-15, fino alle 9 da luglio al 15 settembre, 100 yen, libero da ottobre ad aprile).

Ci sono poi da vedere delle formazioni di rocce, come a Senjojiki, l'Engetsu Island, bellissima isola rocciosa, e il Sandanbeki, cone le sue cave (8-17, 1.200 yen)

Abbiamo poi due parchi divertimenti: l'Energy Land (9-17, ultima entrata alle 16, chiuso il martedi tranne se è festa nazionale, 1.800 yen), molto frequentato e adatto specialmente per i bambini, e l'Adventure World (9:30-17, fino alle 21 ad agosto, chiuso il 2° e 4° mercoledi del mese e tutti i mercoledi da dicembre a febbraio, 3.800 yen).

Infine i musei: l'Onsen Shiryokan (10-17, sempre aperto e gratuito), che racconta la storia degli onsen con riproduzioni e video, il Kishu Museum (9-16, chiuso mercoledi e giovedi, 700 yen), con molte stampe del passato, ed il Minagata Kumagusu Museum (9-17, ultima entrata alle 16:30, chiuso il giovedi tranne dal 20/7 al 30/8, dal 28 al 30/6, dal 29/12 al3/1), sulla persona di Minagata Kumagusu, noto scienziato e scrittore.

Kumano Kodo è un sentiero, o meglio una serie di sentieri, battuti dai pellegrini che camminano per visitare i templi della regione del Kansai. Il sentiero Nakahechi ad esempio è piuttosto facile da percorrere e si dirama tra colline, foreste e paesaggi davvero spettacolari. Altri sentieri sono il Kiiji, l'Ohechi, l'Iseji, il Kohechi e l'Omine Okugake.

La città di Kumano, raggiungibile con la JR Keisei line, è nota per le sue scogliere rocciose.