il Giappone in Italia


Stringa bianca

Stringa bianca

Questa è una strana leggenda giapponese legata ai buchi per gli orecchini.

Questa leggenda divenne molto popolare durante gli anni 80 e molte ragazze si preoccuparono nel farsi i buchi ai lobi delle orecchie per via appunto di questa leggenda.

Si narra di una ragazza che voleva a tutti i costi farsi i buchi per metterci gli orecchini.

Il padre non era d'accordo, essendo lei ancora molto giovane, ma lei rispose che tutte le sue compagne di classe lo avevano fatto.

Alla fine i genitori acconsentirono e le dettero i soldi per farsi i buchi, ma dicendole di andare a farlo in una gioielleria di un centro commerciale.

Ma lei invece decise di fare da se e si fece aiutare da un'amica. Alla fine riuscirono a fare i buchi nei lobi, annche se in maniera piuttosto dolorosa.

Il giorno dopo a scuola cominciarono a fargli male le orecchie ed in particolare l'orecchio sinistro, che divenne rosso, infiammandosi. E lei si grattò per cercare di attenuare quel dolore.

Ma guardandosi con più attenzione allo specchio del bagno, vide una specie di piccola stringa che fuoriusciva leggermente dal buco del lobo e cominciò pian piano a tirarlo fuori, ma dopo alcuni minuti la stringa era divenuta lunghissima e sembrava non aver fine.

Alla fine decise di tagliarla con delle forbici.

Imrovvisamente divenne tutto scuro. Non riusciva più a vedere nulla.

Venne portata all'ospedale per essere esaminata e quello che le disse il dottore la lasciò terrorizzata.

Le disse che sarebbe rimasta cieca per tutta la vita poichè quello che aveva tirato via non era una stringa, ma il suo nervo ottico.