il Giappone in Italia


Il supplemento singola


Eccoci al secondo appuntamento con l'analisi dettagliata delle voci di spesa enunciate dai viaggi organizzati: il supplemento singola.

Prendiamo un tour a caso e vediamo cosa c'è scritto. Ne ho trovato uno a caso, ma proprio a caso eh! Dice: supplemento singola; 360 euro (il viaggio dura in pratica, tolti i voli, 7 giorni).

Bene, cominciamo a parlarne seriamente. Ora, innanzitutto immaginiamo che io, come è vero, sono single e vado con loro. Io gradirei, per favore, una camera singola, non doppia o tripla da condividere con gente che magari mi sta pure sui coglioni.

Quindi ho due possibilità: decidere di dormire con uno o più sconosciuti, la qual cosa solo al pensiero mi fa star male, o pagare la tassa. Pago il supplemento, anche perchè il pensiero di dover condividere il bagno con altri e quando si torna insieme dopo una cena e si va di fretta, dovermi poi sorbire l'odore nauseabondo dello psicopatico che dorme vicino a me, proprio non mi rassicura.

Sgancio i 360 euro. Ma...scusa, no un attimo...ma...perchè 360 euro? Facciamo un rapido calcolo: 360:7 = poco più di 50 euro a nott...50 euro??? Ma che siete matti? Ma come cazz...ma siete sicuri? 

Ma se io nel mio ultimo viaggio ho pagato la singola 35 euro in pieno centro, come...ah!! la cresta... Capisco. Tiè! In contanti.

Ora amici cari, quello è il supplemento. SOLO il supplemento!!! Ma la camera quanto minchia costa? E poi l'albergo dove sta? Fammi andare a vedere...manco in centro!! In periferia. Però è bello!!!

Il tour in totale costa sui 2.000 euro, ma dice 10 giorni e qui c'è un'altra cosa che non quadra, in quanto i pernottamenti effettivi sono 7, quindi il tour dura 7, al massimo 8 giorni. Non mi puoi conteggiare anche i giorni di volo ciccio...

Comunque, quanto costa il volo e quanta parte del prezzo riguarda l'albergo? Mistero. Facciamo fifty-fifty? Dai, proviamo. Volo: 1.000, albergo 1.000. Dunque 1.000 + 360, la camera mi costa 1.360, diviso 7, fa poco più di 190 euro a notte...beh, mica tant...comeeee????

190 euro???? Per una singola in periferia??? A matti!!!!

Naturalmente è un calcolo approssimativo ma la realtà poi non è molto differente.

Consiglio: andate su Booking.com o simili e cercate una camera singola e scoprirete non solo che riuscite a trovare offerte clamorose, in centro, e con un costo molto basso, ma anche che se volete una camera condivisa, la ottenete pure con 20 euro a notte, a volte anche meno. Certo, non sarà la bellissima camera nel lussuosissimo albergo di periferia ma, scusate il francesismo, ...sti cazzi!!

Se voglio risparmiare mi arrangio.

Io per il prossimo viaggio ho prenotato ad Osaka una camera non singola, ma doppia uso singola, per meno di 40 euro a notte e si affaccia sulla strada principale di Osaka, la Dotonbori, ed aggiornamento dell'ultima ora, una camera singola con bagno interno a pochi passi dalla stazione centrale di Namba, a 25 euro a notte.

Facciamo un rapido calcolo? 25 x 7 = 175 euro totali per 7 notti. L'altro quant'era? Ah, già, 190 x 7 = 1.360.

Abbiamo risparmiato solo 1.185 euro, più gli 80 di ieri, dell'assicurazione, siamo già a 1.265. E mica è finita qui.

Immaginiamo inoltre che siamo dei backpackers e prenotiamo una camera condivisa al prezzo indicativo di 20 euro a notte. Il totale per 7 notti sarà: 20 x 7 = 140. Il risparmio allora 1.300, rispetto al tour organizzato.

Aspettate...lo scrivo meglio: 1.300!!!

Nota finale: diciamo che non decido di prendere la singola ma di condividere la camera con quelli del tour e manteniamo fissi questi calcoli. Risparmio i 360 euro è vero, ma la camera costa sempre sui 190 euro giusto? Quindi io devo pagare 1/3 o ancor più verosmilmente la metà di quella cifra ovvero: 190 / 3 = 63 euro a notte oppure 190 / 2 = 80 se doppia, per un letto in una camera tripla o doppia, col bagno condiviso...ma manco all'Hilton!!!!

Bene amici, per oggi basta così. Qualcuno potrà obiettare che i calcoli sono troppo approssimativi e che magari il biglietto costa di più e quindi la quota per l'albergo scende...eh no!!! cari amici. Per nulla, anzi forse, ma senza il forse è esattamente il contrario. Ma di questo ne riparliamo nella prossima puntata.

Buon viaggio...

TORNA AL MENU' PRECEDENTE