il Giappone in Italia


Lezioni di giapponese


Premessa: studiare il giapponese non è certo facile. Il problema più grande è la confusione spesso creata dagli stessi insegnanti o dai testi presenti sul mercato che il più delle volte sono davvero poco esaurienti e coinvolgenti. E' per questo che nel tempo mi sono creato un mio "libro di testo" nato dalla raccolta di informazioni dai più disparati testi di studio nonchè dall'esperienza pratica e dalla visione di parecchi J-dorama. Un esempio di cosa voglio intendere? Circa un anno fa un insegnante di giapponese disse a noi della classe che i giapponesi non usano mai "moshi moshi" per rispondere al telefono ma solo per iniziare la conversazione. La cosa è risultata del tutto infondata. E' chiaro che ha detto una frescaccia e basta vedere un pò di film giapponesi e andare in Giappone e vedere che non appena squilla il telefono la prima cosa che dicono i giapponesi è "moshi moshi?", ovvero "pronto?".
Questo è solo un piccolo esempio di quello che può accadere nello studio della lingua.
Io cercherò di impostare il corso in maniera non troppo seria e soprattutto chiara, e sono sicuro che la cosa verrà molto bene. Vogliamo provare? Seguitemi allora...
 
N5-Lezione 7 (Presentarsi in modo diverso / il possessivo / i pronomi personali /kanji: kawa-ta)
N5-Lezione 8 (chiedere "come stai?" / sfumature della lingua / kanji: nichi-tsuki)
N5-Lezione 9 ("sai parlare inglese?" / kanji: ka-ki-mizu-kane-tsuchi)
N5-Lezione 10 ("prego" / kanji: 1-10)
 N5-Lezione 11  (kore, sore e are /kanji: 1-10 (2), nin + contatori tsu e nin)
N5-Lezione 12 (i classificatori: tsu, nin, mei, hon, ko, kai)
Lezione 1 (Presentare qualcuno / le particelle dopo il nome)
Lezione 2 (Presentarsi)
Lezione 3 (Presentarsi in modo diverso / il possessivo / i pronomi personali)
Lezione 4 (chiedere "come stai?" / hiragana: A/ kanji: watashi)
 Lezione 5   ("sai parlare inglese?" / hiragana: I, U / kanji: 1,2,3, kawa)
Lezione 6  (nazionalità / "prego" / hiragana: E, O / kanji: 4,5,6,7,8,9,10)
Lezione 7  ("questo", "quello" / JA NAI / hiragana: KA, KI, KU / kanji: kuchi, ue, naka, shita)
Lezione 8  (KONO/SONO/ANO / "che ore sono?"/ hiragana: KE, KO / kanji: iriguchi, deguchi)
Lezione 9  DONO / "che ore sono?" - 2^ parte/ hiragana: SA, SI, SU, SE, SO / kanji: yen)
Lezione 10  (i numeri / "quanto costa?" / hiragana: TA, CHI, TSU, TE, TO / kanji: ai)
Lezione 11 (al telefono / il colloquiale / hiragana: NA, NI, NU, NE, NO, kanji: mise, ie)
Lezione 12 (ancora al telefono / ...per favore / oggi, domani, ieri / hiragana: HA, HI, FU, HE, HO, MA, MI, MU, ME, MO / kanji: hi, tsuchi, ki, te, do)
Lezione 13 (i verbi, -MASEN KA, perchè, NI IKU, aggettivi, NANIKA, DOKOKA, ITSUKA, DAREKA, hiragana: YA, YU, YO, RA, RI, RU, RE, RO, WA, WO, N, kanji: onna, otoko)
Riprologo (prologo del nuovo insegnante Dabide sensei)
Oltre alle lezioni sopra trovate qui sotto le lezioni scaturite dal gruppo di studio, che abbiamo deciso di chiamare Minna-Japanitaly più i kanji visti inizialmente (lezioni eliminate temporaneamente dal sito)
 


Approfondimenti

22.12.2014 16:22

L'esame JLPT

Il sistema JLPT venne messo in atto a partire dal 1984. All'inizio prevedeva 4 livelli. Il 4° livello prevedeva la memorizzazione di 120 kanji, le loro vari letture e pronunce, nonchè la conoscenza di circa 800 parole e dei primi rudimenti della grammatica. Chi passava il 4° livello aveva i...

—————

29.09.2014 18:01

Sui dialetti in Giappone

Interessante articolo scritto sul JapanToday sulla nascita dei dialetti in Giappone. LEGGI

—————